Un tempo ero più spensierata

    Ho 21 anni e da sempre son stata una persona molto empatica, mi piaceva stare con la gente e passavo giornate stupende e soddisfacenti. Bastava poco per farmi trovare a mio agio, riuscivo a trovare un filo che collegava me e le persone che avevo intorno e ci stavo benissimo.

    Tornavo a casa fiera della persona che stavo diventando, fiera delle persone che conoscevo. Ora quelle persone sono le stesse ma non ho più la stessa concezione di loro. O di me. Non mi interessa più vederle. Se ci esco è perché sento il bisogno di non vedere le persone con cui vivo (due studenti). Non ho più voglia di parlare, né niente da dire.

    A volte forzo delle conversazioni ed è evidente quando lo faccio, penso che chiunque si accorga quando qualcuno cerca di parlare di cose sentite e risentite solo per tappare un buco. Il fatto è che non mi faccio trasportare da conversazioni, da momenti. Penso più al disagio e a cosa pensano gli altri di me invece che godermi una cena, un momento.
    Ho perso la spontaneità, mi sento forzata, è raro che mi goda a pieno il presente. Mi mancano le giornate spensierate, quando mi divertivo e non mi prendevo il peso dell’atmosfera, vivevo tranquilla lasciandomi andare, senza cercare di forzare niente.

    Non capisco da dove questo provenga. Non ho voglia di crescere di prendere decisioni, non mi prende quello che studio. Non trovo interessi.

    Rispondi
    Avatar photo

    Cara Marcella,
    Spero sentitamente che la tua situazione sia cambiata mentre mi scuso del ritardo, se cosí non fosse, credo che non c’è niente di peggiore che ricordarse se stessi in un modo in cui non si riesce a tornare, come fosse stata un’illusione sfumata bella e finita….
    È di certo impossibile scoprire cosa sia successo, in realtá solo lei può saperlo, se le si facesse luce in quel tunnel…
    Se fossi in lei cercherei qualcuno che mi sostenesse non tanto per ritrovare quella spontaneitá forse non più sua col passare degli anni, ma per acquisire consapevolezza verso una nuova Marcella che possa comprendere chi è ora con i suoi pregi e i suoi difetti….
    Non si può tornare a ieri si può solo affrontare l’oggi e il domani in maniera diversa e con più forza, le auguro di farla sua!
    Dott.ssa Federica Serafini

    Rispondi
Rispondi a: Un tempo ero più spensierata
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre class=""> <em> <strong> <del datetime="" cite=""> <ins datetime="" cite=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Rispondi