• Questo topic ha 0 risposte, 1 partecipante ed è stato aggiornato l'ultima volta 7 anni fa da Marika.

Mio marito mi ha tradito e non riesco a dimenticare

    Sono passati tre anni dal giorno in cui ho scoperto che mio marito mi tradiva con una collega molto giovane, carina e intraprendente, che tra l’altro frequentava col marito la nostra casa e con la quale condividevamo pure le vacanze. La loro relazione è durata otto anni ed io non riesco a riprendermi a tutto questo, anche se lui non fa che sottolinearmi che si trattava esclusivamente di una relazione sessuale e che mai ha pensato di lasciarmi per lei. Ora io mi chiedo:

    è possibile per un uomo avere rapporti sessuali per otto anni con una donna senza esserne almeno un pochino innamorato? Io continuo a tormentarlo, vorrei far luce su ogni cosa, ma lui minaccia di andarsene se non la smetto.

    Allora io per sfogarmi ogni tanto invio a lei delle mail piene di rancore….Adesso poi mi sono fissata che per giustificare ai suoi genitori e fratelli l’interruzione improvvisa dei nostri rapporti si sia avvalsa della mia malattia. Ho saputo infatti che questi pensano che io a causa della malattia sia diventata ossessivamente gelosa, al punto che mio marito si è visto costretto ad interrompere ogni rapporto, anche di lavoro, con la loro figlia. Queste cose, non so perché, mi procurano picchi di risentimento…Come faccio a ridimensionarlo? Soprattutto quello nei confronti di mio marito??

    Rispondi
Rispondi a: Mio marito mi ha tradito e non riesco a dimenticare
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre class=""> <em> <strong> <del datetime="" cite=""> <ins datetime="" cite=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Rispondi