• Questo topic ha 0 risposte, 1 partecipante ed è stato aggiornato l'ultima volta 7 anni, 3 mesi fa da Luigi.

Mio fratello è problematico e fa piangere mia madre

    Salve,
    scrivo in questo spazio perché non ne ho trovato uno più idoneo. Il problema è comunque pertinente alla sezione perché si tratta dell’ormai insostenibile rapporto tra mio fratello 15enne e mia madre.
    Lei è sempre stata una madre molto premurosa, gentile, tenera, severa solo in rare occasioni e a ragione: non ho mai avuto modo di lamentarmene e anzi ritengo sia perfetta.

    Mio fratello ha 15 anni e da quando è piccolo è sempre stato un po’ problematico. Era il tipico bambino molto vivace, fin troppo a volte, ma tutto sommato era piccolo e la cosa non destava preoccupazione. Crescendo e entrando nell’adolescenza è diventato ingestibile. Non esce molto (anche se potrebbe, perché ha amici), ma in casa trova sempre un motivo per lamentarsi.

    Con noi fratelli non dà problemi, ma appena resta da solo con nostra madre inizia a scaricarle addosso il suo malessere e la accusa di essere una madre disattenta, stupida, ignorante. Per quanto mia madre si sforzi di assecondare i suoi capricci o di trovare soluzioni ai suoi malesseri (spesso inventati), si trova davanti a una barriera fatta di sarcasmo o di “tu non sei una psicologa, non capisci niente”.

    Per dirne una, mia madre è colpevole anche di eventuali ospiti possano venire a casa durante la giornata e disturbare il suo studio mettendosi a parlare a tre stanze di distanza; quando gli ospiti vanno via, lui accusa mia madre di creare un ambiente caotico in cui gli è impossibile concentrarsi, e di conseguenza lei è colpevole di eventuali pessimi risultati a scuola.
    Oppure, ancora, mia madre sarebbe colpevole di non essere abbastanza ricca da potergli comprare un pc sul quale giocare con i videogiochi di ultima generazione (anche se ha ottenuto diverse console e il pc da cui sto scrivendo ora è il suo – io non ne ho uno personale, lui si): questa mancanza di un pc adatto al gaming gli renderebbe impossibile rilassarsi, e di conseguenza è causa del suo perenne stress, e ovviamente nostra madre è colpevole.
    Non sto a elencare tutte le situazioni, perché ogni giorno ce n’è una nuova. Può sembrare una sciocchezza quanto ho detto finora, ma il modo in cui si pone e l’insistenza con cui tartassa la madre con questi problemi la stanno davvero logorando e in più iniziano a far innervosire anche noi fratelli, che odiamo vedere nostra madre stare male e lui comportarsi così.

    Riguardo nostro padre, mio fratello tiene un atteggiamento di distacco e indifferenza. Lo ignora completamente, gli risponde appena come si farebbe a un estraneo sgradito in casa e lo giudica un ignorante che non può capire soltanto perché ha la terza media. Anche mio padre è sempre stato impeccabile, forse un po’ più severo di mia madre ma tutto sommato ci ha sempre dato tutto ciò che volevamo e non ci ha mai forzati a fare nulla contro la nostra volontà.

    Questa situazione ultimamente è diventata insopportabile, perché mia madre piange e sta malissimo, mentre mio fratello continua imperterrito a dirle di essere la causa del suo malessere. Tengo a precisare che lei non crolla facilmente: a volte lo ascolta per una intera giornata, ragiona, propone, asseconda se serve, ma è sempre tutto inutile. Il più delle volte infatti crolla di sera, quando è ormai stanca da una giornata intera di accuse, e mio fratello a quel punto la accusa di essere nevrotica.

    Mi rendo conto che il mio è uno sfogo più che un racconto dettagliato, ma spero comunque di ricevere una parola d’aiuto. Sono un ragazzo che legge tantissimo, studio giurisprudenza e tutto sommato so parlare con le persone, ma mio fratello vive in un mondo tutto suo in cui lui si ritiene l’unico sano di mente e intellettualmente superiore a chiunque lo circondi. Inoltre ritiene che noi tutti gli mentiamo, quindi qualunque tentativo di calmarlo o ragionarci è pressoché inutile.

    Rispondi
Rispondi a: Mio fratello è problematico e fa piangere mia madre
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre class=""> <em> <strong> <del datetime="" cite=""> <ins datetime="" cite=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Rispondi