• Questo topic ha 2 risposte, 1 partecipante ed è stato aggiornato l'ultima volta 9 anni fa da maddalena mantelli.

Mia madre vuole controllare mio figlio

    adorable-21998_640 Buongiorno. Vi scrivo per un parere. Sono una ragazza di trent’anni. Sono al 7 mese di gravidanza purtroppo non ho a fianco un compagno, ma ho deciso di tenere il mio bimbo… Lui e’ un dono e non deve pagare gli errori della mamma. Per scelta non ho voluto coinvolgere la mia ex frequentazione. In qst situazione oltre ai miei innumerevoli sensi di inadeguatezza devo confrontarmi con la mia famiglia. Loro avrebbero preferito io abortissi ma ho lottato e sono riuscita a non cadere ai loro ricatti dovuti a una mentalità borghese, che si basa sul giudizio dell esterno più che sul giusto e sbagliato. A oggi mi trovo incatenata a loro poiché lavoro nell’azienda di famiglia e non mi permettono di prendere le decisioni per me e la mia neo famiglia. Mi ricattano dicendo che loro devono supervisionare le mie scelte se no non daranno alcun aiuto… Mia madre mi fa capire ogni volta che parliamo che sara’ lei ad educare e a gestire mio figlio “se no vedrai se lo lasciassi in mano a te arriverebbero gli assistenti sociali”. Si impone in tutto dalla scelte delle tutine al trio all’ ospedale. Sono chiusa in qst circolo di ricatti vi prego di darmi un consiglio .

    Rispondi
    maddalena mantelli

    Buongiorno Lucy,
    i mesi della gravidanza sono sempre e per tutte le future mamme, carichi di ansie e di incertezze. Nel suo caso l’assenza del padre mi sembra possa costituire una aggravante, perché le manca il riferimento più ovvio con cui confrontarsi. Mi pare però anche che la sua famiglia, seppure con modalità un po’ aggressive, stia cercando di esserci e di essere di aiuto. Il mio consiglio è di provare a vedere nella sua famiglia di origine una risorsa per affrontare le tante difficoltà e le infinite gioie che vi attendono. Certo non sarà facile trovare una modalità che per lei possa essere supportiva ma non invadente, la dovrete cercare insieme. Mi sento di potere essere ottimista perché mi pare partiate tutti da una base di amore reciproco.
    In bocca al lupo per tutto,
    Dottoressa Maddalena Mantelli
    Psicoanalista individuale e di gruppo

    Rispondi

    Non permetterglielo. Un abbraccio a te e alla tua creatura
    Monica

    Rispondi
Rispondi a: Mia madre vuole controllare mio figlio
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre class=""> <em> <strong> <del datetime="" cite=""> <ins datetime="" cite=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Rispondi