Mi sento profondamente sola

    Salve.
    Sono una ragazza di 24 anni e volevo avere un consulto riguardo la relazione con il mio ragazzo.
    Stiamo insieme da poco più di due anni, una relazione bellissima e senza problemi.
    Quest’ultimo periodo, però, sono profondamente infelice.
    Lui è un ragazzo molto serio e studioso, ha dei sogni sulla sua carriera di ricercatore che sta cercando di inseguire con tutto se stesso. Quando ci siamo conosciuti durante l’università, lui mi disse che non sarebbe mai potuto stare con una ragazza che non capisse le sue motivazioni, e che lo studio per lui era sempre al primo posto. Condividendo perfettamente la sua linea di pensiero, ed avendo frequentato fino a poco tempo fa la stessa facoltà nella stessa città e quindi conoscendone la difficoltà ed il profondo impegno richiesto, io non ho mai sofferto per questo, sia perché il carico di studio era lo stesso, dunque gli impegni combaciavano, sia perché vivendo appunto nella stessa città, spesso studiavamo insieme e sia (e soprattutto) perché mi ama profondamente e non mi ha mai fatto mancare nulla affettivamente.

    Io però ora ho deciso di cambiare sede universitaria, dunque ho l’estate completamente libera da impegni di studio, mentre lui è prossimo alla laurea, nonché all’esame di dottorato, quindi ha l’estate sommersa di impegni. Sta lavorando all’università per inserirsi nel gruppo di lavoro futuro, quindi in sostanza non ci vediamo mai! Abbiamo fatto una vacanza insieme di cinque giorni poco tempo fa, poi più nulla. Ci sentiamo ogni momento, ma non ne condividiamo nessuno. Avrei voluto condividerne moltissimi fino ad ora, ma lui non può. Io sto sopportando questa situazione perché, amandolo molto, voglio sostenerlo e vederlo felice di realizzare i suoi sogni. Ma ora che sono così libera, mi rendo conto di quanto in realtà mi stia pesando. Mi sento profondamente sola, soprattutto incompresa, dal momento che dall’esterno tutti mi dicono che si sta comportando male e mi sta trascurando. Ma io cosa dovrei fare? Dirgli smetti di fare quello per cui hai studiato 5 anni e vieni a divertirti con me?

    E’ vero, mi sento molto trascurata, e anche lui soffre per questo, soprattutto ci è rimasto malissimo quando gli ho detto che alcune persone mi hanno chiesto se per caso stessimo ancora insieme. Ecco, diciamo che lui si aspetta che io lo capisca ed appoggi come ho sempre fatto. Ma soffro tantissimo a non poter stare con lui nei momenti importanti della MIA vita. E mi sento in colpa per questo, perché è come se nel momento clou, io lo abbandonassi perché egoisticamente pretendo di essere più importante di qualsiasi altra cosa. E la cosa che mi sta distruggendo più di tutte è che inizio anche a nutrire dubbi sul fatto che lui mi ami ancora, dubbi che sono rafforzati da persone esterne che, non conoscendo la storia al completo, vedono solo che lui non c’è mai. Io non dovrei averne nemmeno uno di dubbio, né dovrei farmi influenzare, dato che ripete ogni giorno di amarmi, ed anche a lui pesa molto questa sua assenza momentanea.
    E’ normale questo dolore fortissimo che provo? Sto così male questo periodo, anche per motivi esterni a questo, che a volte penso realmente di essere inadatta a stare in questo mondo. Anche le persone che credevo fossero punti fermi nella mia vita, sono in realtà alla pari di estranei.
    E’ giusto che io scelga di continuare, come ho sempre fatto , e come lui ha sempre fatto con me, a supportarlo in ogni sua scelta, anche quando si tratta di stringere i denti?
    Mi rivolgo a voi sperando di essere compresa… Grazie

    Rispondi
Rispondi a: Mi sento profondamente sola
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre class=""> <em> <strong> <del datetime="" cite=""> <ins datetime="" cite=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Rispondi