Madre depressa e problematica

    Mia madre è depressa, e sfoga i suoi problemi interamente su di me. Da quando sono bambina, che mi picchiava colpendomi a caso, a quando avevo 15-16 anni, dove arrivava a non rivolgermi la parola per SETTIMANE intere, per cavolate come la casa non sistemata o la cena non preparata, o un brutto voto a scuola. I miei sono separati da anni ormai, e io ho sempre incolpato lei di questa sofferenza che mi ha provocato. Nell’ultimo anno sospetto che si sia ammalata di depressione. La notte piange e non mi fa dormire, anche se le chiedo cos’ha non mi risponde, non fa altro che lamentarsi di ogni cosa e fa la “vittima” per essere compatita.

    Poi si sfoga su di me. Mi fa sentire in colpa anche per le cose più stupide, come ha sempre fatto. Mi fa esaurire. Io ho sofferto di attacchi di panico a causa sua, e lei non ha mai voluto mandarmi da uno psicologo, perché per lei la terapia non serve a niente.

    Appena lei entra in casa il clima si gela, non vuole sentire risate, musica, non vuole la tv accesa, non vuole confusione, non vuole sentire nessuno. Ha allontanato tutte le sue amicizie. Si rifiuta di andare da uno psicologo. Io non so cosa fare, come comportarmi. Vivo in un perenne stato d’ansia che mi fa abbuffare di cibo e non mi fa né studiare né concentrarmi su qualunque cosa. Vi prego di darmi qualche consiglio…

    Rispondi
    Avatar photo

    Gentile Aquilone….
    Proprio come un aquilone sei trattenuta a terra da un filo quasi invisibile, ma che c’è, un filo che ti tiene ancora e ti strattona a suo piacimento…
    Trova il modo di prenderti cura di te stessa, rivolgiti alla asl di zona e inizia un percorso di consapevolezza e distacco da lei e dalla sua casa…. Dato che vivere e crescere lì dentro sembra non ti sia permesso… Prenditi cura delle tue difficoltá, cercando per quanto possibile di lasciare a lei la scelta se prendersi o meno cura di se stessa…. Affidati ad uno specialista e lasciati sostenere nel percorso che riterrete più opportuno… Puoi decidere di restare attaccata al filo se quel filo ti desse la possibilitá di godere del vento che ti sfiora…. Altrimenti Aquilone, tanto vale essere libera…
    Facci sapere come procedono le cose….
    Dott.ssa Federica Serafini

    Rispondi
Rispondi a: Madre depressa e problematica
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre class=""> <em> <strong> <del datetime="" cite=""> <ins datetime="" cite=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Rispondi