Lo amo ma odio la sua famiglia

    Salve dottore, le spiego in breve.

    Vivo una relazione a distanza da 4 anni la mia famiglia non ha mai accettato il mio lui perché in passato ci scambiavamo foto un po’ vietate.. Comunque a luglio 2016 sono scappata di casa e sono andata a vivere a casa sua con la madre e la sorella. Ho 18 anni,i primi tempi vivevo bene con loro ma dopo un mese inizio a litigare spesso con lui per motivi futili che sorgevano all’interno della famiglia, alzavo le mani contro di lui durante le liti e lui dopo due o tre schiaffi reagiva anche lui .. Ma a me feriva il fatto che non risolvevamo poi mi sentivo in colpa per tutto .. Mi ama e lo amo anche io ma la nostra relazione si è rovinata per i troppi litigi dovuti alla famiglia. lì, in quella città nuova, ho trovato lavoro, dato che lui non lavorava e ciò che guadagnavo glielo davo a lui, condividendo tutto. Poi ho smesso di lavorare.

    Non vado d’accordo con la sua famiglia ora a distanza di 5 mesi e voglio vivere a casa mia. Infatti ora con la scusa di passare le vacanza di Natale a casa mia sono dalla mia famiglia. E non voglio tornare da lui. Vorrei lui ma odio la sua famiglia e la sua casa, non so cosa fare lui ancora non sa nulla di ciò. E mi dice che gli manco e che non vede l’ora di riavermi con lui.

    Cosa devo fare ? Non voglio fargli del male perché lui mi ama. So che uno come lui non lo troverò mai perché è qualcosa di speciale. Mi difende sempre dalla sua famiglia e da tutti.

    Rispondi
Rispondi a: Lo amo ma odio la sua famiglia
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre class=""> <em> <strong> <del datetime="" cite=""> <ins datetime="" cite=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Rispondi