• Questo topic ha 0 risposte, 1 partecipante ed è stato aggiornato l'ultima volta 7 anni, 3 mesi fa da Maddalena.

La sorella del mio fidanzato racconta di essere stata adottata

    Buonasera,
    sono qui a chiedere un consulto, o forse a chiedere d’essere rincuorata, riguardo la sorella del mio fidanzato. E’ una ragazza di 20’anni che alterna comportamenti che mi mettono in dubbio e mi fanno pensare a piccoli problemi psicologici.

    Partiamo dal fatto che lei non si sforza minimamente di pronunciare correttamente alcune parole, non si cura di usare correttamente modi e tempi verbali, ha una piccola dislessia conclamata che a suo tempo non è stata seguita abbastanza da un logopedista. Questo l’ha portata a raccontare ai vari fidanzati di turno (storie finite tutte dopo un mese, massimo due) una serie di bugie poco credibili. Ha usato la storia di una ragazza che abita nel nostro quartiere.

    La sorella del mio fidanzato – italiana, con genitori e nonni romani nati a Roma, e sempre vissuti a lì – racconta agli estranei e alle persone appena conosciute (non del quartiere, ma persone che conosce online) di essere stata adottata dall’Albania insieme ai suoi tre fratelli.

    La cosa ovviamente viene smantellata non appena porta a casa (questo non succede sempre) i suddetti ragazzi, che si chiedono puntualmente con chi abbiano a che fare.

    A mio parere fraintende anche molto il livello di affettività che instaura con conoscenti, li abbraccia subito e dice loro di volergli bene, il che crea negli altri notevole disagio. Si trucca molto in occasioni in cui non c’è bisogno (es. cena in campagna), si veste in modo provocante durante semplice cene in famiglia, sembra che “ci provi” con i cugini. Passa inoltre le sue giornate a chattare amorevolmente con sconosciuti trovati online, parla al telefono continuamente e fa spendere ai genitori tantissimi soldi andando oltre i minuti e i dati offerti dalle varie promozioni.

    A volte va in crisi per episodi molto sciocchi (cade il telefono, non viene aiutata a fare qualcosa in realtà di molto semplice come buttare la spazzatura)

    Ha inoltre un enorme bisogno di attenzioni che manifesta interrompendo chiunque stia parlando accanto a lei per dire cose inutili e poco intelligenti che fanno crollare e gelare le conversazioni. Il suo dire cose che non c’entrano nulla e il suo modo di dirle molto fastidioso e maleducato portano le persone ad ignorarla. Ciò le viene fatto notare più volte al giorno ma lei non sembra ascoltare e recepire il messaggio.

    Finge mali inesistenti (alla schiena, al ginocchio che sono stati smentiti sia con lastre che con risonanze magnetiche. Anche possibile allergia al glutine accusata con mal di pancia dopo aver mangiato la pasta che è stata smentita con test per le intolleranze. Una volta smentita smette di accusare tutti questi disturbi.

    Inoltre, questo suo bisogno di attenzioni si manifesta non appena accanto a lei qualcuno non si sente bene, perché anche lei immediatamente sta male. Un altro esempio è quello di quando il fratello, alcuni mesi fa ha avuto una brutta infezione urinaria, anche lei (a me viene da pensare che il tutto sia una finzione e un’estrema ricerca di attenzioni ma ditemi voi) accusava dolore durante la minzione che è passato miracolosamente dopo mezz’ora al pronto soccorso senza alcun tipo di medicinale. Un altro esempio è stato quando, in una casa in montagna le è caduta una panca di legno su un piede, non potete immaginare le lacrime e la sceneggiata. Stessa panca caduta su una bambina di 10 anni che ha riso e ha ricominciato a giocare alcuni minuti dopo.

    Insomma, una serie di comportamenti particolari di cui la famiglia è sicuramente conscia ma che “accetta” anche se con fatica. A me personalmente danno parecchio fastidio soprattutto le sceneggiate di “dolore” che vengono puntualmente sempre smentite.

    Dovrebbe fare dei test di personalità? Devo accettare che lei sia così e non posso farci nulla?

    Rispondi
Rispondi a: La sorella del mio fidanzato racconta di essere stata adottata
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre class=""> <em> <strong> <del datetime="" cite=""> <ins datetime="" cite=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Rispondi