Binge Eating Disorder

    Salve,

    sono una ragazza di 17 anni. Questi giorni ho visto una malattia dei disturbi alimentari, chiamata binge eating disorder e credo di soffrirne.

    Sono alta 1.60 per 55/57 kg. Non sembra molto grave insomma non sono veramente obesa, ho una pancia piatta ma delle gambe orribili con cellulite e smagliature. Nei pasti riesco a controllarmi perfettamente ma il pomeriggio i miei genitori escono di casa e io non so che fare. Quando loro sono fuori non mi fanno uscire e o studio o guardo la tv e mi viene una voglia incontrollabile di masticare, non mangiare, non ho affatto fame ma non resisto.

    Alcune volte penso alle mie gambe e a come le vorrei cosi poso tutto ma è raro. Mangio di tutto, patatine nutella biscotti.. ho provato a bere l’acqua quando mi vengono questi “attacchi” ma non funziona,  ho provato con le gomme ma mi fanno innervosire quindi non so davvero che fare. Ho provato a parlarne con mia madre ma dice che sono perfetta e che non ho bisogno di nulla anche perché non ci possiamo permettere un dietologo o un nutrizionista.

    Nella mia famiglia sono tutti magri, mia madre è bellissima pesa 50 kg a 43 anni, mio fratello all’inizio mangiava molto ma circa due anni fa si è messo a dieta e ora è magro, mio padre lo stesso, e io rovino tutto il quadretto familiare.

    Ho provato a fare delle diete ma duro circa un mese poi crollo.. Cosa posso fare? Che mi suggerite?

    Rispondi
    Avatar photo

    Buongiorno, Jessica. Prima di pensare alla dieta, forse sarebbe meglio chiedersi perchè tu ti senta così inadeguata, come se fossi la “pecora nera” della tua famiglia. Loro sono perfetti, tu no. Sicura che questa visione corrisponda a un dato obiettivo? Forse no, e una parte di te ne è consapevole, si ribella ed è allora che scattano quegli attacchi di fame, che poi fame non è, ma solo esigenza di mettere qualcosa sotto i denti, di triturarlo e distruggerlo. Come distruggeresti il tuo senso di colpa – per una colpa forse solo immaginaria – e la tua rabbia per non essere come vorresti. Ora, se pensi di sentirti più a tuo agio con qualche chilo in meno, potresti unire un po’ di esercizio fisico a un’alimentazione corretta; ma rifletti anche sul fatto che forse dovresti volerti un po’ più bene, e non pensare che tutti gli altri siano migliori di te. Se fossi più serena, forse riusciresti a evitare gli attacchi compulsivi e perderesti più facilmente quei pochi chili che senti sulle gambe – hai la pancia piatta, non sai in quante ragazze ti stanno invidiando, per questo?
    Buona giornata!

    Rispondi
Rispondi a: Binge Eating Disorder
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre class=""> <em> <strong> <del datetime="" cite=""> <ins datetime="" cite=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Rispondi