Ansia, ritiro sociale o depressione?

    Salve,

    sono già due mesi che soffro di soffocamento alla gola, vertigini, nausea e rifiuto il cibo.Inizialmente credevo fosse reflusso gastroesofageo ma nonostante le varie cure il problema è rimasto.

    L’altro giorno a scuola ho avuto un attacco di panico e sono ormai due giorni che non riesco ad uscire, voglio stare a letto ed ho solo voglia di piangere. Può essere che sia ansia? Grazie anticipatamente

    Rispondi
    Federico Baranzini - Psichiatra Psicoanalista Milano

    Gentile Lella

    quanto descrive parrebbe ricadere nell’ambito dei Disturbi d’Ansia di cui il Disturbo di Panico o Attacchi di Panico fa parte. La paura di uscire, il ritiro e la depressione con il pianto a mio parere sono elementi secondari riconducibili alla sua reazione emotiva a quanto le è capitato di vivere.

    Le consiglio una visita almeno dal medico di base e da uno psicologo per valutare la possibilità di un approfondimento diagnostico.

    Cordiali saluti

    Federico Baranzini

    Rispondi
    Avatar photo

    Gentile Lella, se le indagini hanno escluso una causa anatomica al suo problema, è davvero possibile che si tratti di uno stato ansioso/depresso ormai somatizzato. Concordo con il mio collega, chieda un parere anche al suo medico di base ed eventualmente procedete con ulteriori approfodimenti diagnostici. Se considerato utile, si rivolga a uno psicologo per capire l’origine del suo malessere e/o come supporto in questo momento delicato.
    Buona giornata e ci tenga aggiornati!

    Dr.ssa Federica Leva

    Rispondi
Rispondi a: Ansia, ritiro sociale o depressione?
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre class=""> <em> <strong> <del datetime="" cite=""> <ins datetime="" cite=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Rispondi