Federico Baranzini - Psichiatra Psicoanalista Milano

Salve, la ringrazio per aver usufruito di questo spazio per condividere i suoi pensieri e per aver fatto riferimento alla sua situazione sentimentale. Non sempre è così immediato trattare tematiche intime come la propria relazione e i problemi ad essa connessi. “Non riesco ad ascoltarmi e non so cosa voglio” è la sua affermazione rispetto alle problematiche di coppia che riporta. Eppure leggo che, dopo aver preso la decisione di distaccarsi per un pò di tempo dal suo partner, qualcosa è successo, qualcosa è stato percepito. Riferisce, infatti, di non essersi più “martoriata” il cervello con dubbi, domande, perplessità, ma di aver percepito una sensazione di serenità. Questo elemento è importante perchè in qualche modo è sinonimo di ascolto delle sue sensazioni, emozioni e stati d’animo.

Probabilmente necessita di ancora più tempo per comprendere, oltre il suo stato d’animo, anche i sentimenti che prova nei confronti del suo partner e se veramente il problema di fondo è la genitorialità e la decisione di avere uno o più figli. Ma soprattutto quanto ciò che lei definisce ‘vincoli’ nella sua relazione siano davvero vincoli da cui non riesce completamente a prescindere. Sfrutti questo momento di pausa e di lontananza per avere un quadro completo della situazione senza pensare che la sua tranquillità mentale sia un ostacolo o sia del tutto sinonimo di perdita del sentimento. Per prendere delle decisioni che possano cambiare il decorso della propria vita è necessario porsi in una condizione di serenità.

Cordiali saluti

Federico Baranzini