maddalena mantelli

Buongiorno Lucy,
i mesi della gravidanza sono sempre e per tutte le future mamme, carichi di ansie e di incertezze. Nel suo caso l’assenza del padre mi sembra possa costituire una aggravante, perché le manca il riferimento più ovvio con cui confrontarsi. Mi pare però anche che la sua famiglia, seppure con modalità un po’ aggressive, stia cercando di esserci e di essere di aiuto. Il mio consiglio è di provare a vedere nella sua famiglia di origine una risorsa per affrontare le tante difficoltà e le infinite gioie che vi attendono. Certo non sarà facile trovare una modalità che per lei possa essere supportiva ma non invadente, la dovrete cercare insieme. Mi sento di potere essere ottimista perché mi pare partiate tutti da una base di amore reciproco.
In bocca al lupo per tutto,
Dottoressa Maddalena Mantelli
Psicoanalista individuale e di gruppo