E’ difficile per me dover dare un consiglio, dico solo che ci sono passata per due volte. la prima a causa della depressione ed all’età di 41 anni, ma era una questione di autodistruzione, insicurezza, stanchezza….non so…..e poi sempre a causa della depressione due anni fa, a 50 anni. L’unica cosa che ti consiglierei di fare è quella di parlarne seriamente con i genitori, e dire loro che la loro figlia si sta autodistruggendo in quanto non ha attenzione da parte loro. E poi io direi che bisognerebbe mettere paura a ‘sta tizia, perché oltre al fatto di essere un’età particolare…..  si sta autodistruggendo e bisogna spaventarla e dirle che DEVE farsi aiutare da uno specialista…..lei dice “se vado da uno specialista significa che sono ammalata” certo che lo è, perché se la pensa così LO E’. Pertanto….io davvero ti consiglierei di parlare con i suoi…. spaventali, soprattutto perché sono i genitori e DEVONO prendersi cura della loro figlia.
Good Luck
Monica