Avatar photo

Cara Tana,
Nella sua domanda non specifica se il suo medico, oltre a guardarla come se parlasse una lingua sconosciuta le ha fatto o meno un certificato che le permetta di assentarsi dal lavoro per malattia… Comunque, se non lo ha fatto, dovrebbe farlo e allo stesso tempo dovrebbe prendersi cura di se stessa andando da una psicoterapeuta che potrebbe sostenerla e aiutarla nell’imparare a gestire i suoi vissuti emotivi….
Mi auguro che questo periodo passi presto e che lei possa tornare a fare il suo lavoro con amore e senza attacchi di panico!
Dott.ssa Federica Serafini