Avatar photo

Cara Vanessa,
Diventare “il terzo genitore” di una ragazza adolescente è molto complicato… Finchè però non metterai da parte le tue preoccupazioni per accoglierla dopo aver iniziato a comunicare davvero con lei, ogni cosa sará più complessa.
Ti sei approcciata ad uomo sapendo che aveva una figlia grande e credo proprio che lui non ci cada “come una pera cotta” ma le voglia anche molto bene… E forse anche lui vorrebbe riallacciare un rapporto con lei… Tu conti molto in questo momento in quanto se lui sente la tua ostilitá potrebbe trovarsi ad un bivio
Voglio vedere mia figlia e passare più tempo con lei, ma non voglio che Vanessa si senta minacciata o non condivida il mio gesto…
Infatti è proprio questo che sembra, sembra che tu ti senta minacciata…
Ora passiamo alle soluzioni…
Tu sei una donna e come tale sai riconoscere le altre donne al primo sguardo e soprattutto sei stata un’adolescente puoi quindi cercare di capire (anche non condividendo e non sopportando) la piccola dispotica e potrai utilizzare questa comprensione per aiutare il tuo uomo ad accoglierla e contenerla nel modo giusto e più opportuno… Ciò non potrá far altro che rinforzare ancor di più il rapporto con lui… Non è detto che con i tuoi consigli il loro rapporto possa migliorare ma il miglioramento di un rapporto dipende da entrambi… Tu tieniti rispettosamente educata…
Mi auguro che troviate tutti la vostra serenitá…
Se ti fa piacere fammi sapere se ci saranno cambiamenti e di che tipi.
Dott.ssa Federica Serafini