Avatar photo

Gentile Nicola,
Credo debba essere davvero difficile per lei apparire agli occhi degli altri un tipo di persona che sa però di non essere… Le domande che avrei da farle sarebbero molte… Che senso ha per lei essere considerato stupido? Quand’è la prima volta in cui ricorda che questa cosa sia successa? E molto altro rispetto alla sua vita e alla sua crescita… Ma purtroppo il web non è il mezzo adatto per fare terapia (escludo ovviamente la terapia via Skype, ma non è questo il caso!). Ciò che le posso consigliare è di rivolgersi ad un professionista a cui possa fare ogni domanda e con cui possa scoprire le sue risposte! In bocca al lupo!
Dott.ssa Federica Serafini