Avatar photo

Gentile Avia, da quello che scrive mi posso immaginare che non sia una situazione semplice, e che le sta provocando delle situazioni alquanto delicate.

Non è facile dire così su due piedi come modulare queste emozioni, che mi sembra che nel tempo stiano prendendo il sopravvento , in ogni caso ci sarebbero molte domande che in una sede più opportuna forse sarebbero da sviscerare un po’ più a fondo.
Non è comunque inusuale che in una situazione così nuova ci possa essere invece che una reazione di socializzazione, una reazione di isolamento, ma avverto, da quello che scrive, una situazione di perdita di interessi, di socializzazione e di totale inglobamento nei confronti di una relazione che ora, al di là della definizione che lei ha scritto, non è mai una modalità da attuare quando entriamo in relazione.

Ora non sapendo in quale paese si trovi, le suggerisco di vedere se ci fosse un professionista che opera in italiano, ma se preferisce anche no, che la possa accompagnare in questo passaggio che per quanto possa essere stato da lei desiderato, credo che abbia un po’ scoperchiato il vaso di Pandora e quindi credo che vada visto un pò più nel dettaglio.

Forti emozioni e comportamenti talvolta irrazionali possono capitare e se compresi e consapevolizzati, scemare da soli, ma talvolta almeno in qualche fase, parlarne con un esperto, può dare all’interno di un percorso, la chiave per trovare delle nuove strade e nuove modalità per affrontare il maniera più serena quello che le sta capitando.

Ci tenga aggiornata laddove lo desidera.

Un caro saluto.

Dott.ssa Emanuela Venanzoni.