Federico Baranzini - Psichiatra Psicoanalista Milano

Cara Angie

mi perdoni la franchezza ma da quello che scrive mi pare che gli aspetti infantili e di immaturità rappresentino la materia del vostro rapporto.

Il suo compagno pare ossessionato dal non contrastare e deludere nessuno in una eterna lotta tra affetti primari (famiglia) istinto e ricerca di una soddisfazione relazionale propria (con una partner come lei per esempio). E’ sicura che avere un comportamento accentratore e possessivo come dice lei stessa di avere (e come parrebbe essere quello della famiglia d’origine composta soprattutto da donne) sia la modalità relazionale più adeguata? Non è un replicare quanto il suo compagno già conosce e dal quale forse non vede l’ora di allontanarsi (ossessivamente)?

Ci rifletta bene

Cordiali saluti

Federico Baranzini