Avatar photo

Buongiorno!
Concordo sull’esigenza di tutelare suo figlio. L’ideale sarebbe far entrare a poco a poco il suo compagno nella vita del bambino, così che impari a vederlo come una figura positiva – un caro amico della mamma, con cui si diverte – e non come un rivale del padre.
Delle chiacchiere della gente si preoccupi fino a un certo punto. Non si esponga imprudentemente alle critiche, ma non viva neppure come se fosse colpevole di chissà quale reato. E’ stata tradita, non è riuscita a superare il trauma e ora si sta ricostruendo la vita con un uomo che sente di poter amare e stimare. Non c’è nulla di cui vergognarsi.
Buona giornata!