Avatar photo

Cara Giorgia,
Mi è difficile credere che esistano dei rapporti terapeutici in cui il feeling si crei dopo una seduta…. Ci si scopre, ci si conosce…. A pelle forse si ci si potrebbe non piacere ma ciò che lei scrive sembra basarsi sull’illusione che questo feeling si fosse dovuto creare….
Da ciò che scrive, gli uomini che non le chiedono un appuntamento… I suoi amici che parlano di loro, ma non avvertono il suo disagio…. È come se, da ciò che racconta, lei non si mettesse davvero in relazione,

si aspettasse più che altro che gli altri si comportassero con lei in una certa maniera…. Mi spiace dirle che i rapporti si intrattengono 50 e 50 in cui ognuno mette del suo…

Non le chiedono di uscire? Lei ha mai provato a farlo? Non le chiedono come sta? Lei ha mai provato a dire ho bisogno di parlare?
Se non l’ha mai fatto forse è il momento di entrare nei suoi rapporti non come figurante bionda alta e con gli occhi azzurri, ma come protagonista… La smetta di lasciarsi vivere… Ma viva…
Spero che le mie provocazioni possano esserle da sprone, ovvio è che solo uno specialista face to face potrebbe aiutarla e sostenerla nell’esprimere ciò che ha dentro e che solo attraverso il suo corpo riesce a tirare fuori per evitare ricadute e, andare avanti vivendo davvero!
Le faccio un grande in bocca al lupo!
Dott.ssa Federica Serafini