Avatar photo

Gentile Monicca,
La sua fatica l’ha portata oggi a questo risultato, ma lei non ci spiega grazie a cosa o in chi ha trovato lo stimolo per riprendere in mano la sua vita attraverso il prendersi cura del suo corpo! La famiglia? Gli amici? Un amore?
Credo che le guarigioni sono quelle che passano per la presa di consapevolezza che avviene in uno studio dove si va a fare psicoterapiA… Libera? Si è mai davvero liberi? Questo non possiamo saperlo… Certo è che prendersi cura delle emozioni che hanno utilizzato il suo corpo come un pungiball è il ponte principale da attraversare per direzionarsi verso una lei nuova, cresciuta e pronta a lasciarsi alle spalle una dioendenza dal cibo forte come quella dalla droga e dall’alcool e che lascia sul corpo altrettanti segni!
Le auguro di buttarsi questa dipendenza alle spalle e di sentirsi libera dal Dover controllare il cibo ed il peso… Le auguro il meglio!
Spero che vorrá condividere con tutti noi la sua esperienza e che possa tenerci informati!
Dott.ssa Federica Serafini