Buonasera, la volevo ringraziare per la risposta.
Le cose vanno molto meglio da qualche giorno, la cosa strana è che mi sono ritrovata ad aiutare due amici e nel passar del tempo con loro non come al solito, ma a risolvere dei problemi ed affrontare un loro periodo buio, io mi sono sentita veramente bene. Mi sono anche sentita in colpa ad un certo punto per questo. Penso di aver capito uno dei fattori scatenanti di tutta quella tristezza esistenziale, ma ho paura a dirlo a voce alta. Cioè io penso di sapere ora cosa mi abbia dato la batosta finale per far esplodere tutto quel malessere che si era accumulato e che era arrivato al l’apice con il problema di salute. Penso che sia una persona che sta vicino a me perché da quando ne ho preso un po’ le distanze le cose sono migliorate, mi sento in colpa anche a scriverlo, ma non ci posso far nulla, questa persona per quanto sia buona e dolce ha un carattere nevrotico che mi mette ansia e nervosismo.
Sicuramente ora sono più tranquilla erano mesi che non sentivo me stessa, non penso di aver risolto nulla e sono consapevole che devo lavorare su questa cosa per evitare che si ripeta, ma sicuramente lo star bene, l’aver ritrovato la “testa” mi fa tirare un sospiro di sollievo.
Grazie della risposta davvero!!