Avatar photo

Buonasera. Dalla sua descrizione, il suo comportamento sembrerebbe avere più un nucleo borderline, che non schizofrenico. Se desidera chiarezza, uno psicologo o uno psicoterapeuta potrà formulare una precisa diagnosi del suo caso, suggerendole i mezzi per limitare – o evitare – questi comportamenti disturbanti. Se ha reazioni di questo tipo, i suoi genitori se ne saranno già accorti, e apprezzeranno la sua volontà a comprendersi e a rimediare alle sue esplosioni di rabbia. Non si vergogni a chiedere supporto per confrontarsi con un professionista; sarebbe più grave se, consapevole di questa situazione e incapace di gestirla, fingesse di star bene e ignorasse il problema.
Purtroppo, in Italia abbiamo ancora un concetto limitante di psicologia, psicoterapia ecc… Non si è ancora compreso appieno il significato terapeutico del rapporto professionista/paziente e si pensa che andare dallo psicologo equivalga a essere matti. Fortunatamente, non è così, al contrario. Ci vogliono coraggio e una buona consapevolezza di sé per decidere di compiere un passo così snobbato e temuto. Non tutti hanno la forza di volersi conoscere e migliorare, ma lei ha scritto di voler fare qualcosa di serio, quindi non si lasci intimorire dai luoghi comuni e, se davvero lo vuole, inizi un percorso specifico.
Buona serata!
Dr.ssa Federica Leva