Beatrice Dugandzija Neuropsichiatra a Milano

Buongiorno,

è importante eseguire una diagnosi rispetto ai movimenti involontari e in questo caso ai tic (in altre parole capire le cause). Una volta esclusa la presenza di eventuali cause organiche (dalle informazioni da voi date, direi che con alta probabilità si possano escludere), va posta l’attenzione sullo stato emotivo del bambino.
Spesso i tic sono una reazione ad una situazione o ad un evento all’interno o all’esterno dell’ambiente familiare che il bambino vive come molto “stressante”. In altri termini è il bambino utilizza il corpo, in questo caso attraverso i suoi movimenti involontari, per esprimere le le proprie angosce, i propri conflitti e tensioni, non riuscendo a mentalizzarle e quindi a dare un’espressione verbale.

Non esiti a contattarmi qualora volesse maggiori consigli.

Beatrice Dugandzija
Neuropsichiatra Infantile a Milano