Avatar photo

Buongiorno, Rosy. Mi è un po’ difficile aiutarla perché mi mancano alcuni elementi di valutazione importanti. Ad esempio, non so quanti anni ha, se ha figli e neppure quali siano stati e siano tuttora i suoi rapporti con suo padre.
E’ inoltre curioso come un padre impositivo le susciti una simile reazione.
Non sembrerebbe trattarsi di una semplice risposta emotiva, ma di qualcosa di più profondo, che probabilmente affonda le radici nel suo passato e nel suo vissuto personale. Se questa cosa la turba, probabilmente nel suo subconscio si stanno risvegliando alcuni episodi e alcune sensazioni che credeva di aver soffocato e dimenticato e che invece sono lì, galleggiano alla superficie della memoria e hanno bisogno di essere ricordati ed elaborati. Le suggerirei, se possibile, di parlarne cono uno specialista, non perché debba seguire chissà quale percorso di psicoterapia, ma semplicemente per definire e risolvere questo suo turbamento.
A presto, buona giornata