Gentile Dott.ssa,
la ringrazio per la sua esauriente risposta.
Riguardo alla sua domanda vado per i 26 anni mentre il mio fidanzato ha un anno in meno.
In effetti volevo confrontarmi con lei su altro problema connesso alla convivenza.
Sono incappata in delle affermazioni da parte della mamma di lui (che ho scoperto casualmente) dove diceva di averlo convinto ad abbandonare il progetto della convivenza oltre al timore che io posso farmi mettere incinta. Sono rimasta malissimo per quelle parole primo perchè ho sempre ribadito di voler vivere le mie esperienze prima di aver figli e secondo perchè non trovo ammissibile una simile intrusione nei nostri progetti. Fatto sta che ho parlato di questo a lui che sentendosi ferito ha affrontato la madre, e le ha ribadito che la decisione è sua con o senza la sua approvazione.
Lei ha poi parlato con me dicendomi che avevo frainteso le sue parole e ribadendo l’affetto che prova nei miei confronti. lei sue spiegazioni però mi sono risultate un pò “un arrampicarsi sugli specchi”. Non voglio creare tensioni all’interno della sua famiglia, ma credo di aver perso fiducia nei suoi confronti e non so bene come prendere la cosa.

La ringrazio.