Avatar photo

Buongiorno Amy, considero molto importante che Lei faccia chiarezza dentro se stessa: Lei ha sostenuto che avrebbe voluto convivere, mentre lui no.
In effetti si nota nel suo fidanzato, come in molte persone nella società di oggi, una certa difficoltà ad assumersi responsabilità ed impegni, non solo in campo sentimentale (si alza tardi, non fa nulla….)
Lei, Amy, da una parte ha cercato di ribellarsi a questa situazione, magari perchè sentva un bisogno di stabilità, dall’altra, però, forse la paura di mettersi in gioco e il piacere che inevitabilmente deriva dall’essere un po’”Pinocchio”, per un certo periodo di tempo, l’hanno portata a reagire come se, di fatto, lei accettasse questa situazione di stallo.
A mio avviso, sarebbe opportuno che Lei si allontanasse per un po’ di tempo da M. per capire, magari con l’aiuto di un terapeuta, cosa Lei voglia veramente da questo rapporto.
Il suo ragazzo le ha già fatto capire che un rapporto serio con lei non lo vuole, ora sta a lei capire se le basta un uomo con cui divertirsi e fare l’amore (e può essere, non c’è nulla di male) oppure non le basta e vuole qualcuno con cui costruire un progetto di vita.
A mio parere, però, lei non potrebbe rispondere serenamente a questa domanda, se prima non si prendesse un periodo di distacco definitivo da lui.
Se non lo facesse le emozioni prenderebbero troppo il sopravvento e le impedirebbero di dare una risposta chiara, razionale e duratura a questo interrogativo, da cui, in ultima analisi, dipenderebbe un aspetto importante del suo futuro.
A mio avviso, poi, le occorrerebbe una consulenza psicologica e, magari anche un test di orientamento, fatto sempre da uno Psicologo, che misuri le sue capacità….
Questo per sapere cosa fare, anche professionalmente, della sua vita, dato che ha già 36 anni….
Parli chiaramente ad M. del motivo per cui le è necessaria la “seria” pausa di riflessione, non ne faccia mistero, forse anche lui, per non perderla, rivedrà le sue posizioni…..
Infine non si faccia problemi per l’aiuto ricevuto quando si è ubriacata alla festa: Lei si è già scusata e penso che, anche un semplice amico, in quel frangente, avrebbe fatto lostesso, non si può evitare di chiedersi cosa si vuole davvero da un rapporto, solo per un sostegno ricevuto una volta, Lei, inconsapevolmente sta rischiando di usare anche questa come scusa per tergiversare ancora e non far ordine dentro se stessa.
Grazie per essersi rivolta al forum, Ci riscriva pure, se ne sentirà il bisogno.
Cordialmente
Dott.ssa Francesca Pellini