Federico Baranzini - Psichiatra Psicoanalista Milano

Buongiorno Simone,

molto difficile darle una riposta senza urtare la sua suscettibilità. Soluzioni “ideali” non ce ne sono.

Verrebbero alcune domande da porle: se si sente così in colpa per il sesso come pensa di affrontare l’argomento con la sua ipotetica futura fidanzata? Che fine farebbe la sua pulsione e il suo desiderio? Cerca una fidanzata o una moglie? E se la fidanzata volesse farlo anche prima del matrimonio?

In altre parole, il “problema” qual è? E’ il fatto che non trova una ragazza o il sesso (e la sua timidezza!) con tutto quello che le muove dentro?

Un consiglio? Provi ad andare a parlare con un terapeuta che possa aiutarla a capire (non a darle soluzioni magiche) perchè vive così male una aspetto naturale come il sesso e la sessualità.

Cordiali saluti

Federico Baranzini