Avatar photo

Cara Moon, il suo dubbio non è infondato. E’ possibile che il suo ragazzo abbia sviluppato una repulsione per il vostro legame in conseguenza delle inattese asperità della vita fuori casa. È altresì possibile che questa situazione lo abbia messo di fronte a un mutamento dei suoi sentimenti e che, uscito da una lunga situazione agevole e routinaria, abbia realizzato che la vostra storia non è più sufficientemente forte da fargli progettare una vita a due e duratura nel tempo. Avete iniziato la vostra storia da ragazzi. In nove si cambia, e anche molto. Si passa dall’adolescenza all’età adulta e si guarda alla vita con occhi diversi. Se prima era bello e semplice vivere con i genitori e incontrarsi solo nei momenti belli, senza pensieri e responsabilità da gestire, da adulti cambia tutto. La prospettiva è quella di essere in due – e in prima persona! – a risolvere tutti quei problemi e quegli impacci di cui prima si occupavano mamma e papà. Se ci sono bollette da pagare, bisogna fare calcoli e sacrifici. È probabile che il suo ragazzo non sia pronto per affrontare una nuova vita o non sia pronto ad affrontarla con lei. Non perché lei sia sbagliata, ma perché lui non la vede più come la compagna ideale, in questo nuovo percorso. Magari lei è troppo matura e lo farebbe sentire inferiore, ad esempio. Lei potrebbe fargli notare che “questo non si può più fare” perché mancano i soldi, e lui non vuole sentirselo dire.
Una risposta sicura ai suoi dubbi potrà venirle dal suo stesso ragazzo. Se sta ancora sviscerando il problema con il suo terapista, la cosa migliore è aspettare che questo aspetto venga analizzato e chiarito. Per quanto riguarda la sua ultima domanda, posso risponderle con altre domande: se lo ama ancora ed è disposta a mettersi in gioco un’ultima volta, può tentare di parlargli. Ma credo che sappia di dover scendere a diversi compromessi, per restare con un ragazzo che non vuole convivere e che lei stessa considera un Peter Pan. Valuti anche lei, serenamente, se non è meglio che questa storia finisca, per il bene di entrambi. Avete condivido nove anni insieme, che vi hanno accompagnato dall’adolescenza all’età adulta. Adesso, forse, avete entrambi esigenze diverse e potreste aver bisogno di altri partner, per intraprendere il cammino che vi aspetta.
Ovviamente, solo voi potete rispondervi.
Qualunque sia la decisione ultima e definitiva, le auguro di essere nuovamente e felice, e presto.
Dr.ssa Federica Leva