Avatar photo

Cara Giulia,
la ringrazio di avermi scritto e di avermi comunicato come sono andate le cose fino a questo momento.

Mi dispiace per ciò che è successo e per le motivazioni e le modalità con le quali il suo compagno si sia allontanato da una storia che, da come la descriveva, presentava numerosi punti di costruzione e di una voglia di progettazione.

Purtroppo non so cosa può essere successo al suo compagno per indurlo a prendere una decisione di questo tipo, credo che l’unico che può o potrebbe darle una risposta sia proprio lui, in quanto quando una relazione finisce ognuno ha la sua visione di come sono andate le cose, ma rimane l’intimità e la complessità di una scelta che è difficile talvolta collocare in maniera razionale.

Credo che il rispetto, per quanto doloroso, di questa scelta sia da parte sua comunque un’espressione di amore, a volte il troppo parlare sugli stessi argomenti ed il chiedere continuamente il perchè di questa motivazione all’altro non fa che allontanare o creare situazioni di stress ulteriore per entrambi.

Provi per quanto possibile ad allentare gradualmente nel tempo anche i rapporti con la famiglia, comprendo che la adorano, ma dopo un primo momento di sostegno e di confronto, laddove la situazione non sia più di coppia, per lei potrebbe essere più deleterio e questa vicinanza più difficile da sopportare.

Si prenda del tempo sano per lei, e nonostante sappia quanto possa essere difficile, provi a centrarsi su di lei, sulla sua vita e su quello che di bello e di nutriente ha al di là della sua relazione e laddove non sia facile per lei stare a contatto con questa separazione, magari pensare di fare un breve percorso con uno specialista che la possa supportare in questo momento così delicato.

A presto Giulia un caro saluto,

Dott.ssa Emanuela Venanzoni