Avatar photo

Buongiorno, Jessica. Prima di pensare alla dieta, forse sarebbe meglio chiedersi perchè tu ti senta così inadeguata, come se fossi la “pecora nera” della tua famiglia. Loro sono perfetti, tu no. Sicura che questa visione corrisponda a un dato obiettivo? Forse no, e una parte di te ne è consapevole, si ribella ed è allora che scattano quegli attacchi di fame, che poi fame non è, ma solo esigenza di mettere qualcosa sotto i denti, di triturarlo e distruggerlo. Come distruggeresti il tuo senso di colpa – per una colpa forse solo immaginaria – e la tua rabbia per non essere come vorresti. Ora, se pensi di sentirti più a tuo agio con qualche chilo in meno, potresti unire un po’ di esercizio fisico a un’alimentazione corretta; ma rifletti anche sul fatto che forse dovresti volerti un po’ più bene, e non pensare che tutti gli altri siano migliori di te. Se fossi più serena, forse riusciresti a evitare gli attacchi compulsivi e perderesti più facilmente quei pochi chili che senti sulle gambe – hai la pancia piatta, non sai in quante ragazze ti stanno invidiando, per questo?
Buona giornata!