Buongiorno a lei!
Mi creda, non mi peserebbe così tanto il giudizio altrui se non fossi io la prima a giudicarmi così pesantemente. Non è la prima volta che qualcuno non usa parole al miele nei miei confronti, ma prima era diverso, perchè dipendeva da una incompatibilità caratteriale, dalla mia rigidità, dalla mia personalità poco incline alla confidenza e un po’ chiusa, e questo lo accettavo e lo capivo, perchè ognuno è fatto a modo suo e per 10 persone a cui non piacevo, ce n’erano altre 10 a cui potevo piacere.
Stavolta però è diverso, nessuno apprezzerebbe una persona che all’apparenza è in un certo modo e poi invece mente come ho fatto io. Mi sento un enorme bluff, una scommessa persa, una enorme delusione per me e per gli altri. E’ una sensazione di inadeguatezza con cui convivo da un anno e mezzo e che spesso è invalidante, perchè mi porta a nascondermi per paura del confronto (ma forse un confronto sarebbe la cosa migliore, piuttosto che le chiacchiere alle spalle) e che mi fa sentire ansiosa e paranoica al punto di trascurare lo studio con gli esami alle porte.
Buona giornata anche a lei…