Federico Baranzini - Psichiatra Psicoanalista Milano

Buongiorno,

la sua giovane età mi lascia pensare che lei nonostante lo stato di profondo scoramento e malessere, abbia tutte le possibilità di poter trovare ancora molto per cui vale la pena vivere e poterci “provare”.

La sua visione del futuro appare francamente compromessa da una sorta di sfiducia, forse è depressa! Ci ha mai pensato?

L’aspetto che più mi colpisce è la sua ritrosia a voler parlare di sé e delle sue difficoltà con i suoi amici e familiari. Posso comprendere per i familiari che spesso divengono motivo essi stessi di stress, per cui da gestire a loro volta, ma perché i suoi amici? Sono veri amici? Perché se lo sono allora non vedo cosa la possa inibire… se non aspetti narcisistici idealizzati di sé (e il suo riferimento alla maschera lo lascerebbe intuire) per cui allora sarebbe opportuno che lei si rivolgesse almeno ad uno psicoterapeuta che la possa aiutare in tutta riservatezza.

Cordiali saluti