Avatar photo

Gentile Serena,
mi permetto di darti del tu, perché sei giovanissima. Stai vivendo un’età in cui spesso le aspettative sono più grandi di quello che si può effettivamente ottenere – anche grazie alle illusioni mostrate in Tv e sui giornali -, ed è anche l’età in cui un problema sembra più insormontabile di quello che non sia, in realtà. Non racconti molto di te, non so se hai un hobby, una passione, né come la vivi. Parli di tentativi “mai portati a termine”. Perché ci sono obiettivi in sospeso, nel tuo passato? Per scelta tua? Per il timore di non essere all’altezza? O per altri motivi?
Sei di sicuro una ragazza intelligente, lo si capisce da alcuni punti del tuo messaggio, ma tendi a esaltare troppo “tutto quello che non è te” e a denigrare “tutto quello che è te”. Hai la sensazione che gli altri siano più realizzati e felici di te, ma ti assicuro che questa è soltanto un’impressione da esterna. Se potessi essere nella testa e nel cuore di molte persone che ti sembrano benedetti dalla fortuna, scopriresti con sorpresa che hanno dubbi e timori, proprio come te.
Chiuderti completamente al mondo non ti darà gioia e nemmeno colpevolizzarti per ogni aspetto che non va, nella tua vita. Se possibile, rivolgiti a uno psicologo o a una psicologa che ti aiuti a volerti bene. In seguito, potrai relazionarti con gli altri con più serenità e disinvoltura e ti accorgerai che non tutte le persone sono da evitare. Magari, qualcuna ha persino il potenziale di diventare tua amica.
“Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile” – San Francesco d’Assisi

A presto!