Federico Baranzini - Psichiatra Psicoanalista Milano

Buongiorno

intanto le consiglierei di pensare di rivolgersi oltre che ad uno psicoanalista per riprendere il percorso su di sè, anche ad uno psichiatra per valutare la possibilità di affiancare al lavoro psichico anche una terapia ansiolitica che le permetta di vivere la quotidianità (studio, cinema, ragazzo, terapia analitica) con molta meno ansia.

Secondariamente, le potrei anche suggerire di pensare a rinviare il matrimonio di poco per darsi la possibilità di “ripartire” (ma perchè pensa che avrà meno tempo?) e quindi anche la gravidanza.

Terzo aspetto, non meno impostante, lavori sul suo perfezionismo: ha programmato tutto nella sua vita? Laurea, lavoro, emancipazione, fidanzamento e matrimonio? E gravidanza certo… E’ proprio sicura che non valga la pena di prenderla per come viene?

Cordiali saluti

Federico Baranzini