Federico Baranzini - Psichiatra Psicoanalista Milano

Caro David,

non lasci gli studi! Non si lasci abbattere, non perda di vista il suo obiettivo. I problemi che descrive sono problemi che anche se molto fastidiosi e soggettivamente invalidanti possono essere affrontati e suerati abbastanza facilmente.

Lei è probabilmente una persona ansiosa e soggetta a sviluppare somatizzazioni.

Da una parte le suggerisco di rivolgersi al suo medico di base per spiegare cosa le accade, i sintomi, e quindi ricevere delle cure e rimedi “ad hoc”; dall’altra parte è importante che focalizzi che quello che le accade non dipende da lei ma dal suo intestino “irritabile” e che pertanto non è sotto la sua responsabilità perchè il nostro corpo non è, come invece spesso si presume, totalmente sotto il nostro controllo. Nessuno è perfetto nemmeno il suo intestino.

Cari saluti

Federico Baranzini