Avatar photo

Buonasera!
Ho la sensazione che lei stia sviluppando un’intensa ansia da anticipazione. Si potrebbero dire molte cose, su questo argomento, ma lei ha bisogno di un consiglio urgente. Lascerei le riflessioni più profonde a un secondo tempo.
In questo momento la sua mente è invasa da pensieri persistenti e incontrollabili. Si è convinta di non essere capace di gestire un esame orale e, per essere fedele all’immagine che negli anni si è costruita di se stessa, mentre ripete inciampa nelle parole e non riesce a dar corpo a un discorso scorrevole. Ma se è arrivata a questo punto, significa che in passato è riuscita a superare tutti gli esami orali che ha incontrato lungo il suo cammino scolastico. Quindi, non sarà forse “una cima”, come scrive, ma nemmeno incapace di affrontarli e di superarli. Il suo timore è senz’altro esasperato dall’importanza della prova che dovrà sostenere domani. Stia tranquilla. Se ha studiato il libro di testo e gli appunti, si è preparata il terreno per superare l’esame. Se ignora qualche dettaglio, non ha importanza. Non si concentri su questo, ma sul nucleo degli argomenti. Cerchi di parlarsi in modo positivo (self-talk positivo). Rivaluti la sua preparazione esaltando quello che sa e non quello che non sa. Nessuno arriva agli esami dotato di onniscienza e qualche incertezza è perdonabile. Quando la assalgono i pensieri negativi, li sostituisca con quelli positivi.
Domani, quando si siederà davanti alla commissione, tragga un bel respiro e sorrida. La aiuterà a rilassarsi e farà subito una buona impressione sugli esaminatori. Pensi che starà soltanto chiacchierando con qualche futuro collega per dimostrare quanto vale, come infermiera. Sia fiera del suo percorso scolastico e delle esperienze acquisite durante il tirocinio, e parli senza soppesare troppo la bellezza delle frasi. Potrebbe restare piacevolmente stupita del risultato.
Buona serata e in bocca al lupo per domani!