Federico Baranzini - Psichiatra Psicoanalista Milano

Cara Anna,

la situazione che descrive è quanto mai diffusa. Le relazioni a tre portano sempre alla nascita di conflitti e a zone di chiaroscuro spesso indecifrabili almeno nel breve periodo. Purtroppo i sentimenti spesso non possono tollerare di aspettare e questo comporta la nascita di veri e propri “tira e molla”. Si spera che non accada ovviamente anche al suo caso.

La questione che cercherò di focalizzare è ovviamente una, anzi due: che tipo di sentimento prova per questo uomo e che rappresentazione ha del suo amore/comportamento. Le dico questo perchè è lei ora che si trova nella condizione di dover decidere qualche cosa, visto che quest’uomo non appare in grado di farlo, anzi appare in forte difficoltà (si annoti che lui ha scelto di avviare una relazione quando non ancora separato e questo è indice di una certa ambivalenza). I sensi di colpa come ha detto lei stessa fanno agire e tengono spesso le persone in scacco specialmente se vi è una sottostante difficoltà alla separazione: era sicura che non avrebbe mai immagiato, in una qualche zona della sua mente, che potesse accadere anche a lui ? Che persona ha conosciuto lei? Calmo, pacato e riflessivo o esplosivo e impulsivo? Lo conosce veramente bene?

Si prenda del tempo per rifletterci su.

Cordiali saluti

Federico Baranzini