Avatar photo

Caro Lux,
trovo molto difficile trattare pubblicamente il tuo caso. Di cose da dire ne avrei, e anche molte, ma non so se questa sia la sede adatta per addentrarmi nella questione. Detto questo, passo subito alle conclusioni dei miei ragionamenti. Il mio sospetto è che tu sia insoddisfatto della tua vita, non hai un lavoro stabile e sei ansioso, e forse non sei nemmeno del tuo appagato con la tua ragazza. Le stai inviando segnali di disagio, per motivi che non mi è dato di sapere, e stai cercando un motivo di discussione e/o rottura che sia esterno a te e alla vostra coppia. Posso capire che tua suocera sia una donna affascinante e forse che tu abbia trovato moltiplicate in lei le qualità che hai sempre apprezzato nella tua ragazza, ma se ti sei lasciato coinvolgere a tal punto dalle tue fantasie significa che con la tua fidanzata qualcosa non va. Che cosa, devi saperlo tu. Cosa non funziona, fra voi? Il sesso? Non ti convince lei come persona? Stai semplicemente esternando i tuoi disagi lavorativi, scaricando le tue tensioni su altre questioni, così da “distrarti” dalla vera essenza del tuo malessere?
Di questo dovresti parlarne con un terapeuta (psicoterapeuta o psichiatra, a tua scelta), non con tua suocera. A che scopo turbarla? Cosa potresti ottenere, da lei? L’affetto di un’amante? La comprensione di una madre? E perché dovresti rischiare di rendere nota la tua infatuazione alla tua ragazza? Per umiliarla? Per costringerla a lasciarti?
Interrogati sui tuoi disagi e sul tuo rapporto con la tua ragazza, prima ancora di struggerti per la passione per tua suocera.
Se ti guida la passione, fa’ almeno che sia la ragione a tenere le redini. Benjamin Franklin.
Buona giornata!

Dr.ssa Federica Leva
Psicoterapeuta a Varese