Avatar photo

Gentile GFreedom,
la sua lettera offre numerosi spunti di riflessione. Avere più campi d’interesse dovrebbe essere un vantaggio, non un handicap, perché si è più versatili e aperti alla novità e al cambiamento. Nel suo caso, però, la molteplicità d’interessi diventa un ostacolo alla realizzazione dei suoi piani. Ostacolo indesiderato o pretesto per non raggiungere le mete ambiziose che si prefigge? Mi spiego meglio. Leggendo le sue riflessioni, ho la sensazione, magari errata, che lei voglia compensare la sua scarsa autostima con mete ambiziose, ma in cuor suo ha paura ad accettare la sfida. Ha paura di provare e di scoprire di fallire. Così, usa la sua ecletticità, che è lodevole, per giustificare il mancato raggiungimento di quella perfezione che teme di non essere degna di conseguire. A mio parere, i punti da sistemare sono:
1) Rinforzare l’autostima, eccessivamente bassa, magari con l’aiuto di un professionista.
2) Rivedere le proprie mete, nell’ottica di una realizzazione dapprima personale e poi professionale. Ha davvero bisogno di diventare medico, per essere felice? O potrebbe sentirsi sinceramente più appagata, se diventasse una brava biologa e contribuisse alla ricerca con il suo lavoro?
3) Si chieda perché desidera raggiungere posizioni socialmente considerate di successo. Perché le ama veramente o perché avrebbe l’illusione di aver messo sotto scacco le sue incertezze personali? Da come scrive, ho la sensazione che stia cercando di raggiungere una posizione “di potere” più per compiacersi del risultato e sentirsi “arrivata” che per passione.
4) Dopo aver rivisto le sue mete, potrà identificare i campi che le piacerebbe approfondire da quelli che potrebbe coltivare come passione. Non deve rinunciare a qualcosa che le piace, se contribuisse a renderla una persona e/o una professionista più completa. Ci viene sempre insegnato che bisogna compiere delle scelte, e in parte è giusto, ma noi non siamo soltanto un medico, un biologo, un manager, un ingegnere ecc… Siamo il risultato dei nostri interessi, e lei ne ha molti. Che diventi un biologo ricercatore o un medico, potrà essere un ottimo professionista, se amerà quello che farà.
Buona giornata!