Avatar photo

Buongiorno, secondo il mio parere la sua compagna e voi come coppia avreste bisogno di tre accorgimenti:
Parlare molto tra voi di come reagireste entrambi, nel caso di una nuova gravidanza, se la sua compagna, ad esempio, sapesse che Lei accoglierebbe il bambino con gioia si sentirebbe molto rassicurata.
Un approccio assai graduale al sesso, che cominci da coccole e carezze, senza forzare i tempi, ma aspettando che la ragazza sia pronta al rapporto, in questo senso un sessuologo potrebbe aiutarvi entrambi, con esercizi di coppia, per rafforzare l’intimità e la vicinanza corporea reciproca.
Una terapia individuale per far superare alla sua compagna il trauma dell’aborto precedente.
In bocca al lupo, mi riscriva se ha bisogno
Distinti Saluti
Dr. Francesca Chiara Pellini