Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da dr. Federico Baranzini dr. Federico Baranzini 1 anno, 2 mesi fa.

Vorrei che mi lasciasse, ma poi lo cerco sempre!

    Salve,
    sono una ragazza di 25 anni e da 5 anni sono fidanzata con un ragazzo di 28. La nostra storia prosegue tra alti e bassi, potrebbe andar meglio se non fosse per la mancanza di fiducia che ho nei suoi confronti . Questa mia sfiducia è causata da alcuni suoi comportamenti ( chatta con altre donne di nascosto, mi tiene nascosta dai social ecc.) Ora posso sembrare infantile ma questo suo atteggiamento provoca in me tanta ansia e paura, che mi porta a complicare le cose .Da quando ho scoperto questa sua doppia “vita” , infatti, continuo a cercarlo di continuo per chiedergli cosa fa, dove va, lo contatto così tanto che a volte mi rendo conto io stessa di essere assillante. Lui passa la maggior parte del tempo con me, quindi fin ora ho la sicurezza che lui non ” esca ” al di fuori del virtuale. Da precisare che lui durante questi 5 anni mi ha lasciata ben due volte; la prima volta è stato lontano 2 mesi, dopo ho scoperto che si è frequentato con un altra ragazza e la relazione, se così si può chiamare, non è andata a buon fine ed è tornato da me. La seconda volta invece è stato lontano un anno, durante il quale noi abbiamo continuato a vederci almeno 2 volte al mese comportandoci da amanti e poi spariva. Io in questo anno stando da sola sono cambiata molto.

    Con lui ero ingrassata 40kg perché mangiavo dal nervoso e non concludevo nulla all’università. In due anni non sono riuscita a dare esami perché ero troppo concentrata su di lui .

    In questo periodo lontani ho perso 40kg e anche se la situazione studio non era delle migliori lo stesso, mi prendevo molto più cura di me e mi relazionavo meglio con gli altri. A giugno dello scorso anno lui era tornato da me, e io l ho riaccettato per l ennesima volta. Non so nemmeno dire se per amore o semplicemente abitudine, fatto sta che ho chiuso con amici ( essendo lui molto geloso) , ho rinunciato anche ad andare in palestra per non farlo preoccupare e ad un ragazzo che dimostrava di tenerci davvero a me. Siccome in questo anno da sola non sono riuscita a provare qualcosa di forte come col mio “ex”, sono ritornata sui miei passi. Risultato: sono ingrassata di nuovo e la mia autostima è diminuita peggio di prima. Ora lei si chiederà perché non lasciarlo? Il problema è che non riesco. Ultimamente porto lui al punto di lasciarmi. lo tratto male affinché lui mi dica ” è finita” . Così litighiamo, lui mi rinfaccia tutto, mi dice che non valgo nulla, che è meglio che stia solo e che sta con me per abitudine e fa bene a chattare con altre. sono io che lo porto a chattare con altre, secondo lui, per il mio atteggiamento morboso e assillante. Dopo aver litigato salgo a casa, sto male perché mi manca e lo ricerco. Gli chiedo scusa e lui ammette anche di aver sbagliato e di aver detto tutto per rabbia, così ritorniamo insieme e di nuovo tutto si ripete. Sono anche lontana da casa e in lui posso trovare sicurezza, non mi sento sola. Sono diventata ipocondriaca stando con lui, ora non so se dare a lui la colpa di questo o meno, ma se so che c’è lui vicino a me mi sento più sicura. Ora mi trovo a chiederle aiuto, magari scrivendo tutta la situazione poteva aiutarmi a capire. Mi scusi se mi sono dilungata. Le chiedo un suo parere, magari una visiona esterna può darmi una mano a risolvere le cose
    vi ringrazio in anticipo.

    Risposta
    dr. Federico Baranzini

    Buongiorno

    la visione esterna è chiara: lei ha un problema relazionale di dipendenza e immaturità affettiva. E’ ambivalente verso i suoi bisogni di autonomia e autostima per cui alterna atteggiamenti patologici di controllo ossessivo e assillante a agiti di rifiuto e allontanamento. Le serve una mano. Se la lasci dare. Si guardi intorno. Cerchi uno psicologo o uno psicoterapeuta con cui avviare qualche colloquio di inquadramento per, poi, una volta messo a fuoco il problema decidere come procedere con una eventuale terapia.

    Cordiali saluti

    Federico Baranzini

    Risposta
Rispondi a: Vorrei che mi lasciasse, ma poi lo cerco sempre!
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Risposta