Questo argomento contiene 2 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da Dr.ssa Federica Leva Dr.ssa Federica Leva 4 anni, 2 mesi fa.

Ragazza con Anoressia Nervosa che non si cura

  • Alfred

    Anoressia

    Salve,

    ho conosciuto da poco questo sito e vorrei poter avere un parere degli esperti: sono un ragazzo di 18 anni e la mia ragazza ha 17 anni e soffre da un anno di anoressia nervosa. Almeno questo è quello che credo ma lei non lo ammette e non ne parla mai. E’ arrivata a pesare 45 kg e adesso che arrivano le vacanze mi sta preoccupando sempre di più perché si sta mettendo in mente che deve dimagrire ancora.

    Non so come fare e se ci sono cose da fare per poterla aiutare. Sento che se non faccio qualche cosa potrei anche non riuscire a starle accanto. Purtroppo i suoi genitori non sembrano cosi preoccupati e più che riprenderla o esortarla non sanno fare apparentemente. Per questo sto cercando un aiuto di qualsiasi tipo. Siamo di Fano.

    Grazie

    Risposta
    dr. Federico Baranzini

    Caro Alfred

    hai fatto bene a porti questa domanda. L’anoressia nervosa si caratterizza quasi sempre per la assenza di consapevolezza di malattia motivo per cui come hai ben descritto la persona che ne è affetta tende a negare o a minimizzare molto la presenza di malessere o di veri e propri segni di malattia conclamata (il calo drastico di peso su tutti).

    Il problema iniziale è proprio quello di avvicinare la persona a riconsiderare il proprio desiderio di dimagrire come non spiegabile se non come aspettativa immotivata e non legata a dati di realtà. Si tratta in altre parole di farle osservare come questo atteggiamento la porti a non vivere più la propria vita e ad allontanarla da tutti.

    Chiaramente il secondo passo sarà riuscire a far intervenire degli esperti e far si che la tua ragazza possa fidarsi di qualcuno anche al di fuori della cerchia familiare.

    Esistono centri pubblici di eccellenza in Italia. Un primo consulto lo potrete trovare presso il servizio CIM o centro di igiene mentale della ASL

    Cordiali saluti

    Risposta
    Dr.ssa Federica Leva

    Buongiorno, Alfred. La tua preoccupazione è legittima e ti fa onore, vista la tua giovane età. Non ci fornisci l’altezza della tua ragazza, quindi non posso avere idea del suo BMI, ma non aspetterei un ulteriore peggioramento, per invitarla a rendersi conto del problema – lei negherà – e a curarsi. Restale vicino, anche se in alcuni momenti ti sentirai scoraggiato, e rassicurala, con i gesti e con le parole, sulla tua solidarietà, finalizzata alla guarigione. La tua ragazza dovrà prendere coscienza di alcuni problemi che ha seppellito in sé, e potrà farlo nel modo migliore con l’ausilio di specialisti esperti del problema. Il percorso che l’aspetta non è facile, ma chi soffre di anoressia è spesso molto forte e ce la può fare.
    Scrivici ancora per tenerci aggiornati, se ti fa piacere.
    Buona giornata
    Dr.ssa Federica Leva

    Risposta
Rispondi a: Ragazza con Anoressia Nervosa che non si cura
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Risposta