Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Dr.ssa Federica Serafini Dr.ssa Federica Serafini 2 anni, 2 mesi fa.

Primo rapporto sessuale

    Salve, sono un ragazzo di 20 anni. Non so da dove iniziniziare perché sarebbe una storia molto lunga. Ma, la farò breve. Un paio di giorni fa ho avuto il mio primo rapporto con un uomo. Lui è più grande di me di 9 anni. Era in Italia per lavoro perché è straniero e per tre giorni gli ho fatto fare una visita della città. Al terzo guomo succede quel che succede. Io sul momento ho accettato perchè mi interessava ma sapevo che ci sarebbero state delle conseguenze. Beh, succede quel che succede. Dopo passiamo altro tempo insieme, prendiamo un caffè al bar, mangiamo una pizza e facciamo un giro in centro. Lui gentilissimo e dolcissimo. Ci salutiamo com un bacio con la promessa che qualora uno dei due si fosse trovato in città avrebbe contattato. Ecco,dalla mattina dopo quel quel giorno non mi sento bene. Sono triste, piango spesso, mi sento vuoto e non riesco a mangiare. È come se si fosse portato via una parte di me con se’. Mi sento vuoto.

    Risposta
    Dr.ssa Federica Serafini

    Gentile ragazzo,
    Prima di tutto mi scuso per il ritardo con cui arriva la mia risposta…
    Spero che comunque potrá essere utile a quanti leggeranno….
    Credo profondamente che nella vita NON “succede quel che succede” bensî succede ciò che decidiamo sia meglio per noi in quel momento (qualcuno con più e qualcuno con meno consapevolezza)… Credo quindi nella responsabilitá dei nostri agiti e nella capacitá di affrontare le conseguenze, a volte di frustrazione, che i nostri agiti comportano…
    Detto ciò… Il primo rapporto sessuale rappresenta molte cose in una: un rito di passaggio, un affidarsi all’altro, un cambiamento dell’immagine di noi stessi… infatti anche se ogni caso è a sè come il contesto in cui il rapporto vero e proprio si verifica, tutti noi viviamo una strana nostalgia per il bambino privo di esperienza che siamo stati fino al giorno prima… Nel suo caso il fatto di aver dovuto salutare questa persona per poi forse rivederla forse no avrá forse amplificato questa sensazione portandola alla tristezza e al vuoto di cui ci parla… L’amore in qualsiasi sua forma è sempre una gran fonte di conoscienza e riesce sia nel bene (una storia che continua) che nel male (un distacco immediato) ad insegnarci qualcosa….
    Spero che lei abbia capito con questa esperienza l’importanza della presenza di qualcuno che la corteggi e la scelga ogni giorno…. Il mio augurio per lei è che questa persona sia giá nella sua e che vi siate giá riconosciuti e scelti!
    Dott.ssa Federica Serafini

    Risposta
Parole Chiave: 
Rispondi a: Primo rapporto sessuale
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Risposta