Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Blurryface 1 anno fa.

Non voglio ritornare a mordermi le braccia

    Ebbene sì, durante il mio terzo anno di università e durante le superiori, nei momenti di rabbia con me stessa, mi mordevo le braccia.
    Ho avuto anche il ” fantastico ” vizio di staccarmi i capelli, quelli grossi e neri che si differenziavano fortemente da quelli chiari e lisci grazie ai colpi di sole che mi facevo.
    Ora dovrei essere grande, tra due settimane compio 29 anni… ma quella voglia di mordermi il braccio per farmi passare la rabbia che ho dentro è ritornata.
    Quando ritorna? Quando in ufficio non riesco acompletare le task in tempo.
    Quando il mio capo legge le mail che devo inviare ai clienti e non sono come le vuole lui
    Credo che forse nasca da tanti fattori:

    • Essere l’unica donna in un ufficio con altri 4 uomini
    • Voler essere un po’ maschiaccio perché a me delle cose frivole delle donne non mi sono mai inter stata.
    • Voler dare sempre il meglio di me stessa ma non sapere mai se quando mi dicono brava mi stanno prendendo in giro, come fanno con i clienti quando chiudono la cornetta.

    Credo che il mio problema sia la figura maschile.
    Io non sono stati riconosciuta dal mio padre naturlae e ho vissuto con mia nonnna fino a quando mi sono trasferita da mia madre e il suo attuale marito. Non ho avuto una figura maschile che da piccola mi dicesse ” sei la mia bimba bella” e forse per quello non mi sento bella e non mi guardo allo specchio e mi compiaccio come fanno tutte le ragazze.

    Risposta

    Hey ciao, ho 18 anni e … ho letto il tuo sfogo … mi ci ritrovo tantissimo …tuo padre non ti ha riconosciuto..beh io un padre ce  l’ho ma non è un granché..mai una parola di affetto, mai un abbraccio , mai nulla…anche io sono un “maschiaccio” anche se lentamente sto cambiando… ma sai che ti dico? Infischiatene … provaci … combatti … hai detto che già dalle superiori ti facevi del male … beh io sono come te .. mi brucio e mi taglio… e so quanto è brutto desiderare di non farlo , ma non riuscirci … hai detto che ti piacerebbe sentirti dire “brava” e avere la certezza che sia vero…. ma in fondo è così impostante? È ovvio che a tutti piace essere apprezzati ecc.. ma devi essere tu in primis ad apprezzarti … non pensare che un “brava” dipenda solo dal lavoro (o dai voti , essendo io ancora a scuola), non dipende dal tuo essere “femminile ” o maschiaccio … se proprio vuoi sentirtelo dire un “brava ” te lo dico io e fidati … è vero … già solo il fatto che hai avuto la forza di parlare per non cadere in un nuovo circolo vizioso ti rende grande … già solo il fatto che lavori e ci tieni a farlo bene ti rende un’esempio!
    Per quanto riguarda il fatto di sentirsi bella … fidati ti capisco …L’unica cosa che posso dirti è che, almeno per me, il mio essere maschiaccio è dovuto soprattutto alla mancanza di autostima … non cercare di entrare negli standard che non ti piacciono, trova uno stile che ti piace  che ti faccia stare bene… e seguilo … credi in te stessa , non punirti quando sbagli, ma impara dai tuoi errori… io ho 18 anni e sto mollando … tu ne hai 29 … sei più forte di quanto pensi ??????

    Risposta
Rispondi a: Non voglio ritornare a mordermi le braccia
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Risposta