Questo argomento contiene 6 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da Dr.ssa Federica Leva Dr.ssa Federica Leva 3 anni, 2 mesi fa.

Mi ha lasciato dopo due settimane per tornare con l’ex

    Salve, sono un ragazzo di 32 anni. Premetto che da circa 10 anni non ho una relazione seria, ho avuto esperienze solo sessuali perché in amore sono una persona molto volubile e quindi ho sempre cercato di respingere l'”amore”.
    A fine febbraio sono stato contattato da una ragazza (di 21 anni) che aveva visto la mia foto all’interno del bar di mio padre. Mi ha chiesto l’amicizia su facebook ma, siccome era fidanzata, non le ho dato confidenza. Verso marzo/aprile si lascia, nello stesso periodo muore il padre (separato dalla madre da due anni). Cominciamo a conoscerci su facebook e, un mese fa, ha deciso di vedermi. La seconda sera ci siamo baciati e le mi ha detto che era da tempo che voleva vedermi e baciarmi e che le piacevo tanto. Mi ha detto che era vergine (anche se non c’ho mai creduto fino in fondo) e per questo abbiamo fatto solo sesso orale. Nei giorni successivi mi ha fatto sentire importantissimo: mi ha dedicato parole e gesti meravigliosi che non avevo mai ricevuto in vita mia. Mi ha detto che “si era fregata”, nel senso che si era innamorata e qualche giorno dopo ci siamo detti ti amo. Io mi sono innamorato follemente perché non era solo bella, ma sembrava anche intelligente, vispa, simpatica e avevamo tutto in comune: gusti musicali, culinari, cinematografici. La ragazza perfetta insomma. Ma, siccome distanti 100 km l’uno dall’altra, ha iniziato ad avere dei dubbi sulla relazione. Io per ben due volte in pochi giorni sono andato nella sua città a farle capire che la distanza non sarebbe mai stato un problema e in entrambe le volte mi ha promesso che mi avrebbe amato. Sembrava sincera, tremava dall’emozione ogni volta che parlavo e che mi incontrava.
    Ma, quasi dieci giorni fa, all’improvviso, mi ha detto via chat (nemmeno in faccia) che non dovevamo più sentirci, che non provava più niente e scuse banali varie. Dopo vari tentativi, scopro il motivo: voleva tornare con l’ex, cosa che ha fatto subito. Mi ha detto che, amando me, in realtà si era accorta che quelle emozioni voleva provarle con lui (che si chiama anche come me, tra l’altro). Mi ha allontanato come se fossi stato io a farle qualche sgarro. Nel giro di una notte è passata da “amore, ti amo” a “non abbiamo più niente da dirci”. Ora non riesco a cancellare dalla mente le sue parole d’amore, le ore passate insieme, le foto che mi mandava… Un perché di tutta sta storia me lo sono fatto, ma vorrei una mano da voi perché mi sento proprio un fesso di 32 anni che ci è cascato in pieno e non so che fare realmente. Grazie per la vostra attenzione.

    Risposta
    Dr.ssa Federica Leva

    Caro Iudurp,
    innamorarsi non è segno di debolezza, ma di forza. Significa essere così forti e maturi da decidere di condividere la vita con un’altra persona. Nel caso che ci racconta, non riesco in nessun modo a vederla dalla parte del “fesso”, tutt’altro. Vedo in lei una persona sincera che ha avuto la sfortuna di incontrare una ragazza indecisa, che ancora non sapeva dare il giusto valore né ai suoi sentimenti né alle parole con cui li esprimeva. Non si metta in discussione per le incertezze di lei. Se davvero la ragazza è passata nel giro di poche ore dal citare grandi frasi d’amore a una secca dichiarazione di rottura, il problema non è in lei, Iudurp. Forse era la sua ragazza a non avere le idee ben chiare su chi voleva e perché.
    Ora, è normale che la nostalgia della ragazza e che il suo orgoglio ferito la facciano soffrire per un po’. È un processo fisiologico, destinato a cicatrizzarsi sempre di più, giorno dopo giorno, settimana dopo settimana. Quello che all’inizio può sembrare insopportabile, a distanza di tempo diventa più gestibile, sia dal punto di vista emotivo che razionale. Si dia tempo per riprendersi da questa spiacevole avventura e non si chiuda alle meraviglie dell’amore. Potrà essere ancora felice, in futuro, se solo lo vorrà!
    Buona giornata!

    Risposta

    Grazie dott.ssa. È sicuramente come dice Lei e, a conferma di tutto ciò, la ragazza dopo un mese si è rifatta sotto. Ha lasciato il ragazzo con cui era tornata e ha iniziato a contattarmi, facendomi capire che aveva sbagliato. Altra settimana di parole dolci, di promesse d’amore anche se non ci siamo visti. Ha detto che “non vuole fallire con me, che sono l’unico che riesce a leggere dentro la sua anima”. Si è nascosta dietro ad un cellulare. Mi ha chiesto di avere pazienza. Io le ho dato pazienza e tutto il tempo necessario affichè decidesse cosa fare, per fare chiarezza. Si è arrabbiata una mattina solo perchè avevo provato a chiamarla piu di una volta. Ha detto che sono ossessivo, la opprimo. Può essere mai che un giorno ti piace sentirmi e il giorno dopo ti opprimo?
    E sa cosa è successo? Da un giorno all’altro ha detto che non è pronta per una storia nuova, che vuole stare da sola.
    Io non so più che pensare, se non che è pazza. E vuole fare impazzire anche a me.

    Risposta
    Dr.ssa Federica Leva

    Caro Iudurp,
    sia molto, molto prudente, se la ragazza dovesse ritornare indietro per la seconda volta. Le prove che le sta offrendo parlano da sole. Non si chiuda a riccio – sicuramente ci sono altre giovani donne che meritano le sue attenzioni – ma valuti con molta attenzione eventuali altre promesse di quella ragazza. Pensi, innanzitutto, alla sua serenità. E dubito che una persona tanto ambivalente potrebbe dargliene, allo stato attuale delle cose.
    Ci faccia sapere come va!

    Risposta

    Il problema è che a livello sentimentale non sono una persona forte. Dal 1999 al 2007 ho vissuto una storia burrascosa. Quella esperienza mi ha segnato profondamente. Ho sempre evitato negli ultimi anni situazioni del genere proprio perché mi conosco. Questa volta ho voluto provarci perché credevo di aver finalmente trovato una persona che mi faceva stare bene… E perché credevo di dovermi dare una chance. Condividiamo veramente quasi tutto, dall’amore per la stessa musica ai libri, dalla squadra del cuore al cibo, giusto per fare degli esempi. Viviamo a soli 100 km di distanza ma non so se, per una persona “ambivalente” come lei, questo sia un problema o no. Prima diceva di si poi no.
    Qualche giorno mi ha fatto una specie di discorso in cui ho notato della gelosia perché le avevo detto che ad agosto avevo conosciuto una ragazza. Mi chiedo: se fai la gelosa per una cosa del genere vorrà dire qualcosa. Poi mi ripete sempre che ha paura di non sentirsi alla mia altezza, che si sente inferiore alle mie ex con cui ho fatto sesso e lei (vergine, così dice) ha paura di non soddisfare le mie aspettative. Ma ho cercato in tutti i modi di farle capire che questo per me non è assolutamente un problema degno di attenzione. A me interessa AMARE , il sesso viene dopo.
    Non so quanto il fatto di aver perso il papà 5 mesi fa possa influenzare sulle sue decisioni.
    Ora fa l’offesa perché nella rabbia le ho detto che ha dei problemi evidenti. Ma le ho anche detto che “la rabbia è la passione che non riusciamo a controllare”. Se non me ne fregasse nulla non mi arrabbierei, no?
    Purtroppo vanno sempre cosi le cose: quando si presenta una persona tranquilla e affidabile, la “cacciamo” via, per correre dietro invece a chi ci sconvolge e ci fa vivere nella costante sofferenza.

    Risposta

    Grazie dott.ssa. È sicuramente come dice Lei e, a conferma di tutto ciò, la ragazza dopo un esame si è rifatta sotto. Ha lasciato il ragazzo con cui era tornata e ha iniziato a contattarmi, facendomi capire che aveva sbagliato. Altra settimana di parole dolci, di promesse d’amore anche se non ci siamo visti. Ha detto che “non vuole fallire con me, che sono l’unico che riesce a leggere dentro la sua anima”. Si è nascosta dietro ad un cellulare. Mi ha chiesto di avere pazienza. Io le ho dato pazienza e tutto il tempo necessario affichè decidesse cosa fare, per fare chiarezza. E sa cosa è successo? Da un giorno all’altro ha detto che non è pronta per una storia nuova, che vuole stare da sola.
    Io non so più che pensare, se non che è pazza. E vuole fare impazzire anche a me.

    Risposta
    Dr.ssa Federica Leva

    Caro Indurp,
    non so come stia andando, la sua storia, ma spero che abbia trovato un equilibrio, con o senza quella ragazza. Se ha già avuto esperienze sofferte, in passato, ci pensi molto bene prima di permetterle di creare ulteriore scompiglio nella sua vita. Posso capire che la ragazza sia confusa, ma prima di tornare da lei o dall’altro ragazzo o da un altro ancora dovrebbe avere le idee chiare. E’ una forma di rispetto dovuta in qualunque tipo di rapporto interpersonale.
    Ribadisco il mio concetto precedente. Sia molto, molto prudente con lei. Le ragazze non mancano, su 7 miliardi di persone. Ne cerchi una che sappia quello che vuole e che non cambi idea a ogni soffio di vento.
    Buona giornata!

    Risposta
Rispondi a: Mi ha lasciato dopo due settimane per tornare con l’ex
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Risposta