Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Dr.ssa Federica Serafini Dr.ssa Federica Serafini 1 anno, 7 mesi fa.

Le persone si allontanano da me

    Non so bene come funzioni il sito, sono nuova. Sto cercando di “reagire” trovando una specie di aiuto online. Ho quasi diciotto anni e nella mia vita negli ultimi tre anni sono successe una marea di cose, positive….negative, insomma un po’ di tutto. Non so perchè ma è da un periodo a questa parte, che mi sento sola pur avendo tanti amici, una famiglia che mi sta vicino ecc, mi sento triste e depressa e non riesco ad uscirne, ogni piccola cosa mi metto a piangere e mi sento esclusa o offesa, provo un dolore quasi impossibile da spiegare. Ho “perso” la mia migliore amica quest’estate, ho sempre avuto due migliori amiche, noi tre insieme….siamo sempre state ribelli, felici e anche nei brutti momenti forti, forti perché insieme e unite…..ma quest’estate lei ci ha come abbandonato, pochi giorni prima che compisse diciotto anni….dicendo di essere cambiata, di sentirsi diversa, sopo quasi cinque anni di progetti sul futuro, di esperienze assieme, è stato un duro colpo, perché non era un’amicizia e basta, era proprio un rapporto speciale quello che avevamo.

    Ora a pochi mesi dal diploma, con persone che vanno e che vengono, con i tanti cambiamenti e le scelte da fare, mi sento confusa e non riesco a trovare una via d’uscita.

    Non capisco più che senso ha vivere, se poi tutti vanno via….cambiano, ti abbandonano

    Il fatto di essere così giù di morale e quindi di non riuscire a studiare bene, mi rende ancora più nervosa e triste. Mi sento persa e anche se le mie amiche, i miei amici ecc mi cercano di stare vicino, io evito anche di dire troppo, perchè passerei quasi per pazza forse, nel dire che vorrei morire,fino ad oggi pomeriggio ho parlato di questo con la mia migliore amica a cui ho cercato di dire tutto quello che provavo e lei non sa cosa deve fare, anche se vuole starmi vicina e mi dice che mi vuole bene….le sue parole non riescono a risollevarmi, io mi sento davvero distrutta e ho avuto “uno” sfogo facendomi dei tagli sulle braccia poco fà, molti tagli. Non so cosa mi stia accadendo.

    Risposta
    Dr.ssa Federica Serafini

    Cara Valeria…
    Sembra che per te sia difficile accettare i distacchi e prendere atto delle decisioni altrui, sulle quali, per quanto dure da affrontare non abbiamo nessun potere…
    Quando hai scritto “ho perso la mia migliore amica” ho creduto fosse morta, invece no, la tua amica, per la quale forse il vostro rapporto non era viscerale come sembra esserlo per te, ha deciso che poteva fare a meno sia di te che dell’altra ragazza. Ciò é brutto, difficile da affrontare, frustrante, doloroso, ma di certo non è un abbandono…. Abbandono è un termine che si usa per riferirsi ad un genitore che si allontana, senza provvedere più a lui, da un figlio che ha meno di 3-4 anni e quindi non può provvedere a se stesso. Il fatto che tu usi questo termine mi preoccupa e mi dice quanto avevi investito su di lei… Purtroppo la realtà è che

    si può volere molto bene a molte persone, ma si deve investire sempre e comunque su noi stessi e sulle nostre forze, non dovremmo cercare forza nella vicinanza con l’altro…

    Ti consiglierei di andare a parlare con uno specialista in modo che possa sostenerti in questo periodo difficile (tagliandoti sembra che tu voglia punire te stessa come se ti sentissi colpevole di qualcosa), possa consigliarti per il meglio e seguirti per fare in modo che tu possa rafforzare la tua autostima ed evitare di trovarti di nuovo in una situazione di forte dipendenza affettiva in cui tu ti annulli….
    Ricordati che tu vali!
    In bocca al lupo! Tienici informati!
    Dott.ssa Federica Serafini

    Risposta
Rispondi a: Le persone si allontanano da me
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Risposta