Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Dr.ssa Federica Leva Dr.ssa Federica Leva 7 anni, 10 mesi fa.

Ho perso la vitalità

    rossellaohara

    Buongiorno,
    Intanto mi presento, ho quasi 30 anni, sono sposata da 4 anni e abbiamo un meraviglioso bambino di 9 mesi.
    Il problema che mi sta affliggendo è il seguente: ho perso la vitalità, ho sempre sonno, sono stanca al punto dal fare fatica ad alzarmi da letto. Non riesco più ad organizzare il mio tempo, mi perdo in un bicchier d’acqua come si suol dire, se prima facevo un determinato lavoro in tot tempo ora mi ci vuole mezza giornata,a volte sento un nodo allo stomaco talmente forte che mi paralizzo. Finisco col non fare nulla per poi sentirmi in colpa per non aver agito, quindi mangio (altro aspetto del problema).
    Al momento mi ritrovo in sovrappeso,delusa, stanca e molto arrabbiata. Arrabbiata , si perchè non sono mai stata una che si perde d’animo mi sono sempre tirata su, e ora pare che io non ne abbia più la forza.
    Cerco di farmi domande utili, cerco di pensare positivo di organizzarmi per iscritto in modo da portare a termine, ma arrivo a un punto che mi paralizzo e per paura di non fare tutto non faccio nulla!
    Non riesco a capire come smuovere la mia mente e il mio corpo.
    Se lei potesse darmi un parere e/o un consiglio professionale le sarei molto riconoscente.

    Risposta
    Dr.ssa Federica Leva

    Buongiorno, Rossellahoara. Dice di avere un bimbo di 9 mesi. Il suo stato attuale potrebbe essere l’esito di uno strascico della crisi post-partum sommato all’impegno concreto di occuparsi del suo bambino. Ne ha parlato con la pediatra e con il suo medico di base? Ha effettuato qualche analisi del sangue per controllare che tutti i valori ematici siano nel range? Si idrata con regolarità? Il nostro cervello rende meglio dopo aver bevuto un bicchier d’acqua, per esempio.
    Mangiare per stornare un disagio è generalmente sintomo di ansia. E’ evidente che qualcosa la preoccupa, forse la gestione del suo primo bambino e/o altre problematiche casalinghe o lavorative, anche proiettate sul futuro.
    Si prenda cura di sé, senza colpevolizzarsi, esegua qualche indagine di accertamento e, se lo riterrà utile, si faccia aiutare con il piccolo.
    Buona giornata!

    Risposta
Rispondi a: Ho perso la vitalità
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Risposta