Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da dr. Federico Baranzini dr. Federico Baranzini 3 anni, 7 mesi fa.

Gelosia ossessiva

    Salve, so che forse questa domanda è già stata posta, ma non trovo nelle risposte nulla che faccia effettivamente al caso mio, e sono davvero in crisi perché non so come risolvere la mia situazione. Sto con il mio ragazzo da un anno e mezzo, e andrebbe tutto bene se non fosse per la mia eccessiva gelosia che ci porta a litigare molto spesso. In particolare non so come affrontare la situazione che si è venuta a creare da poco, per la quale lui si trova a dover passare per lavoro molto tempo a contatto con una donna. Trovo spesso nelle risposte a questo tipo di problema riferimenti a insicurezza, bassa autostima, senso di inferiorità; non credo che sia questo il punto per quanto mi riguarda. Certo, non sono un modello di sicurezza in me stessa, ma nemmeno il contrario, e nel caso specifico non ritengo che quest’altra donna sia più bella o migliore di me in qualche modo. Semplicemente, mi fa uscire di testa il solo pensiero che lui stia a stretto contatto con lei per tutto quel tempo. Lui non mi ha dato motivo di preoccuparmi di questo (e nemmeno ho notato in lei strane attenzioni verso di lui) ma è più forte di me e non ce la faccio. Sto male e faccio stare male lui. Cercarmi hobby o attività non funziona, perché ne ho già, ma quando ho i miei attacchi di gelosia e paranoia niente riesce a distrarmi abbastanza. Chiedo scusa per la lunghezza del testo, grazie mille per i consigli che potrò ricevere.

    Risposta
    dr. Federico Baranzini

    Buongiorno

    mi pare difficile poterla aiutare a “risolvere” la sua gelosia con un consiglio da forum… Quello che mi sovviene leggendo il suo messaggio ha più a che fare con il paradosso che altro: invece di “distrarsi” provi a vivere situazioni similari nelle quali sperimentarsi a stretto contatto con colleghi/partner (nel lavoro, sport o studio, ecc..) di sesso maschile. Che cosa le farebbe provare? Come? Cosa penserebbero gli altri? Lei come reagirebbe sapendo che non vi è nulla di pruriginoso ma che è solo lavoro/studio?

    Insomma una specie di gioco delle parti.. una simulazione al contrario… Ha mai sentito parlare dello psicodramma?

    Un caro saluto

    Federico Baranzini

    Risposta
Rispondi a: Gelosia ossessiva
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Risposta