Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Dr.ssa Federica Leva Dr.ssa Federica Leva 4 anni, 11 mesi fa.

Dopo sole tre settimane non mi vuole già più.

    Salve,

    da 6 mesi mi frequento con un ragazzo. Lui era uscito da poco da una storia di 3 anni con una ragazza che non lo trattava bene, e io uguale (solo che la mia storia era durata 4 mesi). Sono stati mesi molto belli. Non ci vedevamo tantissimo ma quando stavamo insieme era proprio bello. Abbiamo mille interessi in comune e condividevamo molto: pensieri, giornate, esperienze. Dopo mesi lui ancora non mi ha chiesto di stare assieme perchè diceva che gli faceva paura l’idea che poi succedesse come la sua ex .. e che tutto perdesse sapore. Anche se ho provato a rassicurarlo su questa cosa, non mi dava ascolto.. allora ho deciso di rispettare la sua decisione. Poche settimane prima che lui partisse per andare in vacanza in America, mi ha detto 2 volte di essere innamorato di me e che non sapeva se sarebbe riuscito a stare senza di me. Poi è partito e lì è cambiato tutto. Sono scoppiate varie liti e incomprensioni, che lui non voleva risolvere, cercando sempre di liquidarmi con delle scuse. Io sono stata malissimo perchè non si era mai comportato così. Se c’erano problemi ne parlavamo tranquillamente.

    Quando è tornato, è morto suo nonno a cui lui teneva tantissimo . Lui trovava mille scuse per non vedermi e io pensavo fosse per suo nonno. Poi dopo una settimana e mezza ci vediamo.. lui mi bacia mi abbraccia mi sorride sembra tutto a posto. Ma continua a trovare scuse per tornare a casa prima e cose così. La seconda volta che ci vediamo è staccato .. a un certo punto mi bacia e poi mi fa “Non so se voglio continuare questa storia non mi sento pronto per una storia seria , sento che voglio solo stare da solo “.. e mi dice che è da prima dell’ America che ci pensa… Mi è caduto tutto addosso.. sembrava andasse tutto ben , mi aveva detto di essere innamorato, mi trattava sempre con il massimo rispetto. Nel giro di tre settimane tutto è cambiato. Da quel giorno non l’ho più visto mi ha detto che tornava per parlarne e intanto tirava fuori scuse ” Scusa, oggi non ce la faccio, ho il lavoro ecc..” oltretutto ha continuato a scrivermi per cellulare .. lunghe discussioni nelle quali lui rispondeva solo ” boh.. non lo so.. non so che mi prende.. non ho risposte.. forse non le troverò mai , non voglio farti star male .. voglio star solo , non mi sento motivato ecc” .. gli ho ripetuto mille volte allora dimmi basta e lui continua a dirmi ” ma non voglio chiudere” e gli faccio “ok allora prenditi una pausa” e lui” ma non mi sembra una buona idea” … inoltre dice che vuole stare da solo ma continua a pubblicare foto di lui e i suoi fratelli \ amici.

    Mi sento tanto presa in giro .. ci sto soffrendo molto perchè non lo credevo capace di farmi questo.. sono il genere di persona che se non ha le risposte chiare si esaspera finché non le riceve . Oggi gli ho detto di dirmi in faccia che non mi vuole più e lui continua ” Ora non ti voglio .. per ora .” Sì, ma io non sono un oggetto!!!! Non sono usa e getta!!!!! Non posso restare ad aspettare i suoi comodi e magari anche prenderle nel sedere, perchè ormai è la 3 volta di fila. Ma non voglio nemmeno io dirgli basta.. perchè sarebbe troppo comodo deve prendersi lui questa responsabilità.

    Alla fine mi ha detto che passerà a dirmelo… so già che starò malissimo ma mi sento presa in giro e non voglio continuare a soffrire per una persona che fa l’indifferente. Ho fatto bene?

    Risposta
    Dr.ssa Federica Leva

    Buonasera.
    Il suo “fidanzato” è incerto e lei vuole costringerlo a rompere la vostra storia. Si sente un oggetto, ma non ha il coraggio di interrompere personalmente la relazione e vuole che sia lui a farlo. Perché? Ormai, sapete già che la vostra storia è a un punto fermo. Sentirsi dire: «Non ti voglio» la appagherebbe di più del dire: «Abbiamo esigenze diverse, al momento è meglio non prendere impegni l’uno con l’altra?»
    Sa già che starà male, quando lui verrà a parlarle. Ha senso, tutto questo? Lo sta facendo per responsabilizzarlo? Badi a non farsi del male, per spronare un ragazzo confuso e magari anche sofferente, sia per la fine della precedente relazione affettiva che per il recente lutto familiare.
    Piuttosto, a lei farebbe bene voltare pagina, nella consapevolezza di non avere colpa della confusione e delle paure del suo ragazzo. La volti senza chiudere il libro, se vuole. Chissà che, una volta sistemato il disordine che prova dentro di sé, il suo ragazzo non ritorni, questa volta convinto di restare con lei e provare a costruire qualcosa di serio.
    Buona serata!

    Risposta
Rispondi a: Dopo sole tre settimane non mi vuole già più.
Le tue informazioni:





<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">

Risposta